BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Apr
06

Il cerchio magico di Stefano Clerici


ORA DI PUNTA

Dice il proverbio. “Dagli amici mi guardi Dio che dai nemici mi guardo io”. Ebbene, nel caso di Umberto Bossi, Dio stavolta s’è distratto. Non s’è nemmeno accorto che tra quegli amici c’erano perfino parenti-serpenti, capaci di trasformare un “cerchio magico” in un micidiale cappio al collo del loro capo: lo stesso cappio che i leghisti andavano sventolando in Parlamento ai tempi di Tangentopoli. E così il leader della Lega Nord, il combattente fiaccato nel fisico ma sempre forte nello spirito, è stato costretto a gettare la spugna. “Lascio per il bene del partito e del movimento”, ha detto il vecchio senatur al consiglio federale annunciando le sue irrevocabili dimissioni da segretario. Tra abbracci e lacrime (alcune delle quali da coccodrillo).

Media 3.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*