BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
31

Il piccolo berlusclone fiorentino di Ennio Simeone


ORA DI PUNTA


Veder campeggiare a tutte le ore sui teleschermi e sulle prime pagine dei giornali il volto furbetto di Matteo Renzi – che si fa vessillifero di un imprecisato rinnovamento della politica italiana, anzi più direttamente dell’Italia – viene da chiedersi se questo nostro paese sia destinato ineluttabilmente a cercarsi di tanto in tanto un capopopolo da osannare, usare e poi gettare insieme con i cocci che avrà provocato.
Già, perché questo effervescente tribuno, divenuto nel 2004 presidente della Provincia di Firenze a 29 anni, e, due anni fa, sindaco (secondo alcuni un po’ pasticcione) della città, sta cercando di farsi largo nell’agone politico parlando male della politica e dei politici. Insomma sta clonando, in miniatura, la figura dell’anti-politico che fu egregiamente interpretata nel ’94 da Silvio Berlusconi per la “discesa in campo”, come definì la sua irruzione in politica.

Media 3.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*