BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Gen
26

« Il suk per la poltrona del Quirinale »

elezioni

P


er il successore di Giorgio Napolitano, ormai siamo nella ridda delle ipotesi più strampalate con nominativi variegati degni della compagnia dell’arte ; quel che più intriga è la ricerca di un mero esecutore, che stia tanto a far le pulci e che si occupi di tagliare nastri o altre incombenze, ma non ingerire sul governo.
Nel quadro politico attuale, abbiamo un rimestamento delle larghe intese, tanto fa far paventare che sotto sotto ci sia la creazione di un nuovo elemento politico “renzusconiano” ; a livello fantapolitico si avrebbero quattro schieramenti :
– la nuova Dc di Renzi e Berlusconi,
– la destra della Lega, Fratelli d’Italia e i fuoriusciti di Forza Italia,
– la sinistra di Vendola ed ex Pd
– il Movimento 5 Stelle
Poi gli altri cespuglietti di contorno, che veleggeranno a destra e manca a seconda la convenienza.
Adesso, il ‘premier’ avrà il suo daffare, per incontrare tutti in sede al Nazareno ; in primi incollare i cocci del suo partito e sarà un impresa ciclopica, poi secondo una scaletta preventivata via via tutti gli altri ; ad esclusione di quelli dell’asilo Mariuccia.
Nel frattempo i dissidenti del PD e Forza Italia, continuano a tessere le loro tele, ma come sempre troveranno i loro Scilipoti o Razzi pronti ad emigrare ; sarà ben difficile che riescano ad essere di peso per la scelta del nuovo presidente della repubblica.
Un altro elemento, a dir poco inquietante, è l’ articolo di Fabrizio D’Esposito sul Fatto, che riporta lo sfogo di un parlamentare dem, relativamente al controllo del voto: “Il premier scatenerà l’Armageddon minacciando le elezioni anticipate se non votiamo il presidente del Nazareno. E a chi verrà comprato di noi, con la promessa di una ricandidatura, sarà chiesta la prova di fedeltà… La prova di fedeltà sarebbe uno scatto del voto col telefonino, nel segreto dell’urna presidenziale”
Un vero e proprio mercimonio del voto, atto a garantire nel futuro lo scranno e prebende, fidando sempre che molti tengono famiglia ; niente di nuovo nel palazzo essendo un vezzo c’esiste d’illore tempore.
Tanto per sapere, i grandi elettori saranno 1.010: 630 deputati, 322 senatori (315 più i 7 senatori a vita) e 58 delegati delle Regioni, ed il quorum prevede che nelle prime tre votazioni la maggioranza richiesta per l’elezione sia quella dei due terzi dei componenti dell’Assemblea, pari a 674 voti .
Poi dal quarto scrutinio il quorum si abbassa: per essere eletti basterà la maggioranza assoluta dei componenti dell’Assemblea, pari a 506 voti, ecco il perché il gioco renzusconiano prevede la quarta votazione per giocare il tutto per tutto.
Come scrive Alessandro De Angelis sull’ huffingtonpost.it : “ Per lo spot serve la sicurezza dei numeri. Al momento i voti sicuri di Forza Italia, su 130 grandi elettori, sono un’ottantina. Dentro il Pd, secondo il Foglio, i voti sicuri sono 275 voti sicuri, 99 a rischio, 41 persi. Sulla carta la platea elettorale del “patto del Nazareno” è di 758 grandi elettori. Per affossarla sono necessari 253 franchi tiratori. Senza il recupero dei “parlamentari a rischio” ci sono. L’ora del terrore è scattata: “Controllate i parlamentari”.”
Nei prossimi giorni vedremo cosa accadrà, intanto dalla rete si legge sul gruppo People Lele Bevilacqua – Facebook :
2 Gennaio 2014 Renzi invita il m5stelle a fare una legge elettorale maggioritaria,chiara per evitare inciuci.
Il m5stelle risponde picche
Renzi incontra Berlusconi e trova un accordo per l’italicum.
Il m5stelle grida allo scandalo.
24 Gennaio 2015 Renzi invita il m5stelle al Nazareno per trovare un accordo per la nomina del Presidente della Repubblica.
Il m5stelle risponde picche.
Renzi probabilmente sceglierà il pdr anche con Berlusconi.
Il m5stelle griderà allo scandalo.
Tutto secondo copione.
Saranno le solite sceneggiate da suk politico, come di Mangosi Smile nella sua vignetta : “Siamo tutti certi che il nome del nuovo Presidente della Repubblica sarà frutto di scelte serie ed equilibrate ..”

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*