«

»

Ott
16

Io sto con Lodi!

max_sfondo firenze


I soliti quattro buonisti del volemosi bene si sono scagliati contro l’amministrazione comunale di Lodi che ha preteso il pagamento delle rette (mensa e servizi) da parte di bambini con genitori “stranieri”. Sinceramente non ci vedo niente di male visto che NOI italiani, regolari, integrati, paganti le tasse, lo facciamo ogni volta senza battere ciglio. Una volta che dimenticai di pagare il bollettino Equitalia (dopo un pò di tempo) si fece viva, ed io pagai regolarmente. Tutto qua. Nessuno si è preoccupato se la mia famiglia potesse avere bisogno in quel momento. Ben venga la colletta di altre famiglie, come sarebbe giusto che le spese dell’accoglienza non fossero a carico dei contribuenti (ovviamente facendo una giusta proporzione) ma bensì a carico di chi si batte per questo. Non mi sembra che i migranti della nave Diciotti siano ancora nelle strutture dove li hanno ospitati ma se ne sono già andati, in una parola sono fuggiti, con tutte le problematiche del caso e dove sono ora quelli che li volevano fare scendere? Ma torniamo ai cittadini di Lodi. Perchè noi dobbiamo pagare e loro no? Tutti loro hanno un cellulare nuovo per non parlare delle auto e perchè allora non pagare la mensa ai figli? Anche io vorrei cambiare l’auto che ha 20 anni ma non me lo posso permettere. Quindi dove sta lo scandalo? Lodi dovrebbe essere un esempio senza se e senza ma. Ben venga la solidarietà senza gravare sui bilanci comunali già in forte crisi, altrimenti ognuno si organizzi. E non centra nulla tirare in ballo i bambini, quello è da vigliacchi, perchè i bambini hanno dei genitori come noi lo siamo con i nostri, e siamo i primi a preoccuparci di pagare per i servizi ai nostri figli. Tutto il resto è per dare aria alla bocca e per lavarsi la coscienza.

P.S. Devo ancora finire di pagare i libri per la scuola, lo sport, gli occhiali, il dermatologo….se volete vi lascio l’Iban, parrucconi e pusillanimi!

Media 3.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*