BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Giu
13

« Italia ognun per se »


Mentre il sobrio governo tecnico si arrabatta a tirare a campare, sbattendosene allegramente che siamo in tempo di crisi, la regione Sicilia da prova di se per l’ennesimo spreco di risorse e denaro pubblico.
Invece di fare le riforme, nel più bel stile ‘arraffa fin che si può’, invece di da 90 a 70 seggi (che sono già un esagerazione) ; addirittura una deputato per ogni 72.000 abitanti ; pronto l’escamotage di andare alle elezioni per salvarsi lo scranno.
La regione Sicilia per i suoi 17 mila dipendenti, è capace di spendere ben otto volte di più della Lombardia ; tra le spese più assurde al limite della follia, troviamo lo spalatore di neve a Palermo.
Non solo, ma un dipendente della provincia siciliana, solo ad agosto, ha richiesto il pagamento di 200 ore di straordinario per lo spalamento di neve , forse esistente nei suoi deliri, ed aveva ottenuto altre 215 ore, pagate nei mesi precedenti ; poi per un rigurgito di coscienza di fronte a questo spettacolo indecoroso, qualcuno in Provincia ha bloccato i pagamenti.
Questo, è uno dei tanti esempi dello spreco italico, nessuna regione può dirsi immune e dichiararsi virtuosa ; visto poi il corollario di provincie che sono delle vere e proprie fabbriche di poltrone per i loro laudatores e politici trombati.
Se le 20 regione italiane, fossero sottoposte ad una regia e controllo centrale, con un unico ufficio per gli acquisti e le prestazioni di servizi, si potrebbe stimare un risparmio globale di cifre molto importanti.
Si ridurrebbe sostanzialmente il clientelismo dei fornitori, che offrono viaggi e vacanze, le consulenze tanto al chilo si ridurrebbero all’essenziale ; e fatto molto importante dare spazio alla meritocrazia e non hai nominati. , ma non per ultimo agli antropologicamente diversi, cioè quelli che hanno più culi per diverse poltrone, la scelta dell’unicità alias : un culo una poltrona.
Invece ad oggi, dobbiamo assistere ancora una volta, allo sfacelo istituzionale dove ognuno fa per se, tante buoni propositi ma niente ancora realizzato ; e stiamo ancora aspettando cosa farà lo sforbiciatore tecnico, ma non in tempi biblici possibilmente per ieri.

OkNotizie

Media 4.33 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*