BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Giu
22

L’Italia incapucciata


Mentre la situazione del governo galleggia e naviga a vista, i media e le TV tra le tanto amenità di cronaca ed internazionali, ci stanno regalando paginate e speciali sulla nuova vicenda che prende spunto dalla leggendaria P2 del M.V. Licio Gelli, una vicenda che lasciò non poco strascichi nella politica ed altro.
La storia del Luigi Bisignani, per molti versi è sconcertante, un personaggio che a detta dei pubblici ministeri di Napoli è al centro di un’associazione segreta «diretta a interferire sulle funzioni di organi costituzionali, amministrazioni pubbliche, enti pubblici».
Essendo uno stato di diritto, la presunzione d’innocenza è d’obbligo, ma come hanno ricordato i magistrati : «conoscere e avere informazioni che altri non hanno è la premessa indispensabile per esercitare il potere» ; allora onde evitare ulteriori prosegui sarebbe stato d’obbligo di tenerlo a vista d’occhio.
Certo è, che anche se solo una minima parte fosse acclarata come fondata con prove incontrovertibili, i vari personaggi politici coinvolti dovrebbero avere un sussulto di etica costituzionale ; e non trovare risibili giustificazioni o nascondersi dietro i “non ricordo”.
Dalla notte dei tempi, è sempre esistito l’intreccio tra affari e politica, eclatante fu il terremoto con il quale un’intera classe politica fu spazzata via per l’andazzo dei finanziamenti al partito ; adesso l’intreccio è ancor più a titolo personale, è l’affare fino a se stesso ed ai suoi più stretti sodali.
Viste le referenze che ne danno del personaggio, viene da chiedersi se il suo atteggiamento non fosse millanteria, oppure di ritenersi al disopra di tutto e tutti e quindi di non temere gli strali della giustizia ; ma grazie a chi ? possibile che abbia fatto tutto da solo ?
Inoltre, non si ravvede alcun nesso massonico come la funesta loggia Propaganda 2,più nota come P2, non esistono rituali e ne tantomeno piè di lista con i nomi ed il numero di tessera degli affiliati, ma solo l’intreccio di uno sparuto gruppo di persone, che usando o millantando conoscenze, facevano da tramite per i vari personaggi coinvolti nelle intercettazioni.
Però una riflessione, l’art. 18 della Costituzione stabilisce che:
– i cittadini hanno diritto di associarsi – liberamente e senza autorizzazione – per fini che non sono vietati dalla legge penale.
– le associazioni segrete sono proibite.
Adesso c’è da chiedersi in quale dei due casi si colloca il Bisignani ed i suoi compartecipi, visti i precedenti ma presi con le molle su Wikipedia, appare come un faccendiere molto indaffarato in faccende altrui, e sicuramente con dei tornaconti non indifferenti visti i personaggi con lui relazionati.
Ma tanto, come sempre, in Italia certi affari resteranno sicuramente “incappucciati”, troppi personaggi di “peso” coinvolti, ergo non alzare troppo la polvere ed il tempo porterà l’oblio della vicenda, e tutti saranno felici contenti ed ovviamente “incappucciati”.

OkNotizie

Media 4.50 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*