«

»

Lug
22

« La Casta del Burlesque »

S


tiamo assistendo a degli spettacoli indecorosi nella nostra tanto bistrattata repubblica, dalle sfacciate ed arroganti difese di rei e correi, alla oratoria salivante per giustificare l’operato equivoco e ridicolo del proprio padrone.
Lo spettacolo pilatesco di due ministri, in un consesso di maggioranza servile, ci ha regalato la vera immagine dello squallore di queste false larghe intese ; ha dimostrato in tutta la sua chiarezza la sudditanza, verso chi vuol usare le istituzioni a suo uso e consumo.
Inutile entrare nel merito della storia kazaka, sono scorsi fiumi d’inchiostro ed ore di interviste, la farsa consumatasi nell’aula prosegue nei vari ministeri, dove invece di fare un passo indietro, o meglio una decina, addebitano le colpe ai sottoposti ; classica arroganza del potere. governo_letta
Di tutta questa storia, il prezzo più caro lo sta pagando il PD, ormai avvolto nelle spire mortali del Pdl, con la scusa dei salvatori della patria, fanno i loro porci comodi ante e post elettorali ; le sceneggiate di definirsi responsabili, dopo aver portato il paese all’orlo del disastro, suona falso come una moneta da tre euro.
La protesta, dei militanti ed elettori del PD, è ormai tracimata e non c’è argine che tenga ; su Twitter sta furoreggiando :#MOBBASTA, un oceano di messaggi per far sentire anche la loro voce.
Dopo “Occupypd”, in cui è esplosa flagrante la rabbia ed il dissenso, adesso il vaso della sopportazione è colmo, il partito sta distruggendo la propria credibilità per un governo non di scopo ma di comodo, e non certo per loro.
Troppi gli eventi, che stanno minando il partito, partendo da : “I 101 traditori, il governissimo, la mozione Giachetti, gli F35, la sospensione dei lavori della Camera per la condanna di B, il caso Alfano (altro socio del club a mia insaputa)” ; cos’altro deve ingoiare in nome delle larghe intese ?
Sarebbe interessante saper dal governo Letta, con la pensa di avere due ministri sfiduciati dal popolo italiano, quale parità di giudizio per le dimissioni della ex Ministra Idem ; ed il permanere di due ministri che hanno mentito al paese.
I soliti misteri della casta nella sua politica alla burlesque.
PS
Se vi va di leggere qualche cinguettio del dissenso su Twitter”

Media 4.50 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*