«

»

Gen
29

La First lady di Forza Italia di Stefano Clerici


ORA DI PUNTA


francesca pascale mangia il calippo Si mettano l’anima in pace i vari Brunetta, Verdini e Santanchè. Non sono più loro i depositari del Verbo, i soli, veri, autentici interpreti del Berlusconi-pensiero. E – almeno per ora – non lo è neppure il giovane apprendista stregone Giovanni Toti, paracadutato, per volontà del padre-padrone, dal giornalismo alla politica attiva. No, è ormai evidente che la sola vestale dell’ortodossia berlusconiana è lei, Francesca Pascale, la first lady che oltre a fare – come giusto che sia – la gentile padrona di casa nel bunker di Arcore ora fa anche lo spietato “consigliori” a piazza San Lorenzo in Lucina, dettando legge nel Palazzo di Forza Italia.
Guardate, ad esempio, la vicenda De Girolamo. Dopo le dimissioni dal governo, causa inchieste sulla sanità nella “sua” Benevento, s’era sparsa la voce che l’ex ministra stesse per rientrare nell’ovile di Forza Italia da cui era a suo tempo uscita per seguire Angelino Alfano nell’avventura governativa. Qualcuno, come Maria Stella Gelmini, aveva fatto capire che la cosa era fattibile e che forse lo stesso Cavaliere, nella sua proverbiale magnanimità, era pronto a dare il suo assenso. Ma niente affatto. Ecco che a svelare l’autentico Berlusconi-pensiero è arrivato l’oracolo Francesca. La quale, attraverso note ufficiali di parlamentari amiche e conversazioni con giornalisti, ha emesso la sua inappellabile sentenza: “Quelli del Nuovo Centrodestra hanno tradito il padre e i traditori mi fanno disgusto”. La replica dell’ex ministra è stata secca: “Le voci circolate sono figlie di giochini interni a Fi dove il cerchio magico della Pascale mi attribuisce un accordo con Verdini per il rientro, ma non è vero”.
Non sarà mica che la bella Francesca il guinzaglio di Dudù l’ha messo al Cavaliere?

Media 4.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*