BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Gen
04

La giostra dei modelli di riforma elettorale



Sembra proprio una telenovela, quella della riforma elettorale, dalle tipologie porcellum, vassalum, biancolin a quelle tedesca poi spagnola adesso alla francese; il repertorio sembra inesauribile. La giostra della legge elettorale ruota nelle stanze capitoline, il grande “UOLTER” sta portando a spasso tutta la politica italiana con le sue scelte differenziate, con il chiaro intento di mettere tutti contro tutti, con il chiaro obbiettivo del referendum e poi tutti a votare allegramente. Ormai il sedici gennaio è prossimo, da voci di corridoio trapela il disco verde della Consulta, ai due quesiti refenderari più importanti proposti dal comitato Guzzetta-Segni ; quindi i lavori sotterranei fervono, la voglia di protagonismo nell’agone del nuovo PD è al parossismo. Quest’ennesima prova, è di come ormai le idi prodiane sono prossime, l’uscita dal Campidoglio è prossima, e bisogna cavalcare la tigre delle elezioni con l’ausilio del Cavaliere ; ne hai voglia che gli altri recalcitrino, sarà ancora una volta il teatrino dei compromessi. Al momento vediamo solo la grande fibrillazione dei vari partitini, che cercano disperatamente di trovare una soluzione alla sopravvivenza, dell’oltre trentina se passasse una vera soglia di sbarramento ne resterebbero ben pochi ; e sarà ben difficile ritrovare una altra scappatoia da essere rappresentanti se non nel gruppo misto. Ma questa al momento è pura utopia !

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*