«

»

Set
04

« La parte nascosta dell’Italia »

S


u Facebook Selvaggia Lucarelli ha scritto :
« Stasera Presa Diretta, su Rai 3, sta raccontando la povertà vera, in modo così feroce e doloroso che è impossibile non commuoversi. La coppia di sessantenni con le macchine pignorate e la casa all’asta. L’uomo costretto a staccare il frigo. Quelli che non possono rimettersi a posto i denti. Quelli che la tachipirina ai bambini come la compro. Sfratti. Pensieri di suicidio. Sofferenza e dignità. E penso a quella mamma che quando c’è sciopero della mensa non manda il bambino a scuola perchè non ha i soldi per mettergli un panino nello zaino. Mi auguro che la Torino che la conosce e la vede accompagnare il figlio a scuola la mattina, le dia una mano. Una storia tra tante migliaia, milioni di storie, lo so. Ma un bambino che non ha un panino da mangiare con i compagni di scuola, fa un po’ più male. » poverty Niente di nuovo sotto il cielo italico, da quando il televenditore #pregiudicato raccontava dei ristoranti pieni, mentre nel paese si tirava la cinta in lungo e largo ; le aziende chiudevano ed i licenziamenti tracimavano in ogni ramo produttivo.
Ed ancora oggi la situazione non accenna a migliorare, ma anche altrove non stanno di meglio su Panorama un articolo drammatico : “Grecia, cibi scaduti per combattere la crisi” sottolineando se sei povero ti tocca mangiare scaduto.
Ma in Italia abbiamo di peggio !a gente che aspetta la chiusura dei mercati per frugare negli scarti, code alla Caritas per avere un pacco di alimenti di prima necessità, gente abbiente che ruba nei supermercati per FAME.
Si può ben dire che siamo solidali con le loro disgrazie ma loro almeno non hanno il ludibrio politico come noi, che invece di parlare di problemi sociali si parli del #pregiudicato o del padrone dell’asilo Mariuccia.
I politici, farebbero bene a non sottovalutare quanto sta accadendo, la povertà e la fame sono state nei secoli il fattore detonante, lo hanno già visto con il partito dell’astensione ; ma potrebbe finire anche peggio.
In particolare, quando vede le enormi disparità sociali, una tra le tante quella del ringhioso botolo del #pregudicato, sulla sua ” villa su due piani, con 5 bagni, 10 camere, due ripostigli, due cabine armadio, per complessivi 14 vani catastali e mezzo più una bella piscina nel verde circondata da un giardino di 1300 metri quadri”. non pagherà un euro d’IMU.
Sempre su Facebook una perla, riportata da ROBA DA PDL, di rara coglioneria : Marisela Federici, la super ricca a Presa Diretta: “Quelli che si lamentano per la crisi lavorassero di più. Chi si uccide per crisi ha problemi mentali”.
Questa è l’Italia se vi pare.

Media 4.67 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*