BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
29

La verde Umbria


Stanotte nella sede der Piddì,
le cose sono andate un po’ così:

– Dai cominciamo. Dimme de Nocera. –
– Semo rimasti fermi a ieri sera… –

– E lì a Perugia? Spojo terminato? –
– Nun so che di’. Me dà sempre occupato… –

– Vabbè, ho capito. Dai passamo a Terni. –
– Deve chiama’ ‘n amico dall’Interni… –

– E che ce dice quello da Ficulle? –
– Parecchie schede bianche e schede nulle… -.

– Si ma li voti? Com’è annata a Spello? –
– Da quer che so me sa niente de bello… –

– La situazione è migliorata a Norcia?
– Macché, lì la distanza nun s’accorcia… –

– N’ha più chiamato quello da Spoleto?
– Si, ma ‘n c’è ancora niente de concreto…-

– Hai inteso quei compagni su ad Assisi?
– Stanno a aspetta’ dei dati più precisi… –

– Dai continuamo. Che t’ha detto Orvieto? –
– Er risultato ancora n’è completo… –

– Come, nemmeno lì? E a Narni? E a Gubbio? –
– Niente de novo. Tutto quanto in dubbio… –

– Com’è la situazione in quer de Todi? –
– Stanno a discute, parlano de frodi… –

– Che dice quell’amico de Marsciano? –
– Chiede chi po’ sali’ a daje ‘na mano… –

– Hanno finito de conta’ a Acquasparta? –
– Dice che so’ sommersi dalla carta… –

– Nessuna nova ancora da Deruta? –
– Riprovo un po’ a chiamalli… linea muta… –

– Te prego, dimme com’è annata a Cascia. –
– Mejo de no, l’umore ce s’accascia… –

– Giuro che me sta a prenne lo scompenso.
Mejo che nun lo dico quer che penso… –

– Concordo caro mio: qui stamo a perde.
Domani scriveranno: “L’Umbria è verde”.
Chiudemo e annamo a prenne un po’ de fresco,
ché nun ce salva manco San Francesco -.

non si poteva andare.
Più in basso di così
c’è solo da scavare.
Per riprendermi,
per riprenderti,
ci vuole un argano a motore…”
(Salirò – Daniele Silvestri)

Avoja ancora a scava’

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*