«

»

Set
27

« Le pagliacciate del #pregiudicato n. 1 »

V


isto l’indecoroso spettacolo, la titolazione resterà invariata sarà solo numerata, al capocomico oltre i “banana’s” si sono aggiunte le truppe verdovestiste del “Padano’S” ; praticamente come nei spettacoli d’avanspettacolo le ballerine di prima e seconda fila.
Dopo il monito e le precisazioni del Colle, è un florilegio di dichirazioni variegate, che saltellano dal risibile al dubbio neuronico di chi le esterna, un oceano salivante appecoronato al suo dominus.
Tra le tante sparate, giusto qualcuna per rendersi conto di chi è stato nominato e dallo Stato (cioè noi) pagato per far politica agli ordini del padrone dell’azienda/partito :
Bondi: “Napolitano riconosca l’alto valore istituzionale, politico, etico del nostro gesto”
Alessandra Mussolini : “Stamattina non sono umana, sono bestia”
Renato Brunetta : “Ieri dimostrazione di amore per democrazia parlamentare”
Mara Carfagna : ” Non per uno, ma per tutti!”
Maria stella Gelmini : “se il senato fa decadere #Berlusconi violando l’irretroattività della legge Severino siamo tutti decaduti! ”
Fabrizio Cicchitto : “Non golpe ma grave manipolazione della democrazia””
Antonio Razzi : “Io giuro fedeltà incondizionata al presidente, io ubbidisco a Silvio”
E oi tante altre, ma unica voce fuori dal coro e d’intelligenza politica, quella del ministro per le riforme Gaetano Quagliariello : “Le dimissioni si danno e non si annunciano”.
Per finire una esilarante una poesiola tra tanti motteggi, che merita leggere ; poi un motteggio al vetriolo di Spinoza.it :” Berlusconi dice di aver perso undici chili.Chi li ritrovasse, è pregato di rimetterglieli sul cranio”.
No comment


Media 4.33 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*