BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Giu
29

Le riflessioni di Gianni Di Quattro


Prima o dopo il paese capirà che deve introdurre una modifica nella costituzione e cioè che coloro che vogliono candidarsi al Parlamento italiano devono avere alcuni requisiti così come il Presidente della repubblica non può nominare ministri senza scolarità e senza le caratteristiche professionali indispensabili per fare quel mestiere.
come succede per qualsiasi mestiere, per fare il vigile urbano o il ferroviere, il magistrato o l’ispettore di dogana, il marinaio o il farmacista.
ed è questa la vera interpretazione della democrazia, cioè di un governo che fa gli interessi del popolo perchè li sa fare e dove ciascuno contribuisce in relazione a quello che sa e che può e non in relazione a quello che millanta o racconta.

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*