«

»

Mar
28

« Le supercazzole dei tagli della spesa »

1spending-review

A


desso tutti su Ebay a cercare le Maserati del prode La Russa, sono le prime 25 poi a seguire fino al 16 aprile 2014, si legge sulla pagina Ebay dell’esecutivo : «151 auto blu, tra quelle che le amministrazioni reputano non più essenziali al perseguimento dei fini istituzionali…».
Ma poi si apprende da il Fatto Quotidiano :
« sono in corso convenzioni Consip per oltre 70 milioni di euro da cui ancora le amministrazioni possono attingere. L’ultima gara si è appena chiusa: 210 vetture blindate per un valore di 25 milioni di euro. E nessuno l’ha revocata. I sindacati delle forze dell’ordine: “Con i tagli agli organici il rischio è che si comprino auto e non ci sia nessuno per guidarle… »
Allora il taglio delle auto blu, tanto propagandato dal Renzi, è un gigantesca presa in giro visto che ne vende poco meno di 200 ma è pronto ad acquistarne ben 1.300.
Ma quanti “culi nobili” ci sono nella casta per non poter viaggiare con mezzi propri, non è dato da saperlo ma di certo sono a migliaia di povera gente non automunita.
A questa supercazzola, va aggiungersi quella della Camera dei deputati, i poveri bisognosi hanno fatto sapere che il budget di spesa per dal 2008 ad oggi si sono tagliati ben 31,4 milioni di euro ; giusto il 2,95% del bilancio, mentre il popolo ha tirato la cinta tre volte tanto.
La Camera, non ha proprio tirato la cinghia, ma ha continuato allegramente a grufolare per mantenersi indennità, diaria, rimborsi spese e benefit vari come taxi e telefono ; e si ha anche la faccia tosta di chiedere ai dipendenti e pensionati di far ristrettezze.
Poi quando parla l’onorevole di Forza Italia Antonio Germanà, quello di grande cultura : «Io ne ho parecchi in famiglia di parlamentari, parecchi… dentro c’è mio nipote… prima c’era mio papà… mio fratello due volte al Senato e due alla Camera… i miei cognati senatori e deputati… ma con la politica c’abbiamo rimesso, non ci siamo arricchiti, al parlamentare alla fine del mese non resta nulla. Ci siamo impoveriti».
vedi il video [Fonte : http://nonleggerlo.blogspot.it/]
A questo punto ci voglio i “forconi”.

Media 4.67 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*