«

»

Nov
12

« Legge di stabilità instabile »

trise-470x260

D


opo tanti rulli di tamburo dal CdM, è arrivata la tanto agognata “legge di stabilità” che di stabile ha ben poco, frotte di talentuosi economisti della ‘casta’ si sono prodigati a fare circa 3.000 emendamenti.
Il PD ha fatto sapere che ridurrà i propri emendamenti a 4 o 5, degli altri non si hanno notizie, teniamo presente che “l’emendamento” è uno dei mezzi per coltivare i propri orticelli elettorali ; visto il notevole impegno lavorativo ci vorranno mesi per discuterli tutti.
Tra i tanti punti, quello d’iniziare a ridurre la voracità fiscale sui redditi minimi,
Estendendo la no-tax area ai redditi sotto i 12mila euro dal primo gennaio 2014, attualmente la soglia di esenzione dall’Irpef è fissata in 8mila euro e 7.500 per i pensionati ; chissà perché.
Adesso stanno trovando la copertura, ma suggerirei senza lambiccarsi i pochi neuroni politici, che basterebbe che ridurre drasticamente auto blu, visto che nel paese ne abbiamo ben 629.120 vetture, oscar mondiale, e ci costano tra vetture, autisti, manutenzione, carburante, pedaggi autostradali ben 21 miliardi di euro ogni anno.
Quindi riducendole ad un decimo, come in altri paesi, basta pensare che negli USA ne sono 73.000 ed il paese è leggermente più grande del nostro, si avrebbe un risparmio faraonico da destinare ai redditi minimi, scuola e sanitò.
Poi ci sarà il solito valzer delle nuove tasse, vecchio sport italico nel togliere una tassa, ma mettendone un’altra col nome differente, vedi il caso IMU tanto strombazzato nella campagna del Pdl ; adesso vedremo l’incidenza con la TASI, ma di certo costerà molto di più.
La razionalizzazione dei costi degli enti istituzionali e delle PA, è sempre quel totem che viene solitamente appena scalfito, per far contenta la pubblica opinione : poi passato il clamore riprendere lo spendere senza controlli.
Visto che siamo più o meno tutti informatizzati, l’ennesimo spreco è quello di stampare gli atti parlamentari che costano circa 8 milioni di euro ogni anno ; a quelli della casta gli abbiamo pagato tablet e pc ; forse lo usano per altri fini viste certe foto.
Comunque sia, questa legge di stabilità, ha tutta l’aria di confermarsi il solito pateracchio di nascondere la polvere sotto il tappeto ; toccherà al prossimo tentare di far pulizia o continuare il solito giochino.

Media 4.33 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*