BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Nov
09

« Legge elettorale, primarie ; solo chiacchiere e listini »

L


Dal colle giungeva questa riflessione : «non è solo fair play, negli Stati Uniti l’interesse generale prevale sui contrasti…. Prima avremo questo atteggiamento anche da noi, meglio sarà per il paese».
Vista la bagarre delle primarie in casa PD, la massima espressione del tafazzismo di certi esponenti di “quart’ordine”” ; poi quelle del Pdl ma sottoposte al veto del dominus che deciderà di sua sponte gli eventuali “capri espiatori” ; da sacrificare in nome del presunto liberismo.
Difatti : “ Le elezioni primarie sono una competizione elettorale attraverso la quale gli elettori o i militanti di un partito politico decidono chi sarà il candidato del partito (o dello schieramento politico del quale il partito medesimo fa parte) per una successiva elezione di una carica pubblica.
La ragione delle elezioni primarie è la promozione della massima partecipazione degli elettori alla scelta dei candidati a cariche pubbliche, in contrapposizione al sistema che vede gli elettori scegliere fra candidati designati dai partiti”.
Ma da come stanno i fatti sembra da una parte un duello rusticano, dall’altra decido che voi non siete una beata mazza ; anche perché comunque vada i giochi sono già fatti a tavolino, allo scranno nessuno ci rinuncia ma saranno giustamente ripartiti.
E questo è solo la premessa, perché lo spettacolo inverecondo dei partiti, che sino ad adesso non sono stati capaci di superare il «Porcellum», la summa delle porcate delle non poche vergogne politiche.
Adesso, sono a farsi delle galattiche masturbazioni ai pochi neuroni restanti, su premi premietti od orsacchiotti di peluche, come al tiro a segno di una volta: ben sapendo che non vi sarà mai una maggioranza assoluta per stabilire un duopolio di coalizione.
Già fallito con precedenti non tanto remoti, rafforzando sempre più che ogni partito vuol mettere il cappello per tenersi la poltrona ; di quel famoso “interesse generale” non gliene frega una beata cippalippa.
Sperare nel nuovo ? Ormai si va sull’usato e manco poi tanto sicuro ; tempi procellosi all’orizzonte di questa povera democrazia repubblicana.

OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


1 commento

No ping yet

  1. Avatar
    Gianni Di Quattro scrive:

    solo chiacchiere. la sceneggiata ricorda i ciclisti in pista prima dello scatto. nel caso della nostra politica non ci sarà lo scatto ma solo un non ben identificato rumore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*