BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Ott
03

L’ESERCITO DI POPOLO

ZARATHUSTRA SPESSO SCRIVE COSE SPIACEVOLI… NON VORREBBE… CREDETEGLI… EGLI E’ UN MITE… MA LA REALTA’ E’ IMPIETOSA… LUI AMA I SOLDATI… QUELLI CHE VENGONO DAL POPOLO… CHE SERVONO IL POPOLO… CHE DIFENDONO IL POPOLO… LE SENTINELLE ARMATE PER DIFENDERE LA TERRA DEI PADRI HANNO L’AMORE DEL SANTO PECCATORE… MA…
ZARATHUSTRA QUANDO NON SCRIVE, NON STUDIA, NON FA MEDITAZIONE E NON USA LA SUA CLAVA AMA AFFACCIARSI SUL MONDO… LO FA ANCHE CON LA TELEVISIONE… TOCCATA E FUGA… E INVECE TEMPO FA E’ RIMASTO INCOLLATO DAVANTI LO SCHERMO… UN PROGRAMMA CULTURALE VIA SATELLITE DEL REGIME… UN’INTERVISTA AL CONSOLE SVIZZERO IN ITALIA…
ANTIPATICISSIMO… FORSE UN PO’ ARROGANTE COME SOLO GLI SVIZZERI TEDESCHI SANNO ESSERE… MA IL CONSOLE HA DETTO, NELLA SUA INTERVISTA, DELLE VERITA’… AMARE…
IL CONSOLE HA PARLATO DELL’ESERCITO SVIZZERO… COME NACQUE… COSA FECE… COSA E’ OGGI…
DEI CONTADINI E LIBERI CITTADINI SI RIBELLARONO, SIAMO NEL ‘300, AL GIOCO STRANIERO… LO FECERO CON LE LORO LUNGHE ALABARDE CON ARPIONI… UN ESERCITO DI POPOLO… ARPIONARONO LE ARMATURE DEI CAVALIERI DEL DUCA D’AUSTRIA… LI BUTTARONO GIU’ DAI CAVALLI… APRIRONO LE LORO VISIERE… E ZAC… UN COLPO DI MISERICORDIA (IL PUGNALETTO DI ALLORA) E LA LIBERTA’ FU CONQUISTATA…PURE MANTENUTA… LA SVIZZERA FU CREATA DA LORO… DALLE LORO ALABARDE… DAI LORO MISERICORDIA…
CONTINUANDO NELL’INTERVISTA, IL CONSOLE HA DETTO, CON CHIARO RIFERIMENTO ALL’ITALIA, CHE QUELLO SVIZZERO E’ STATO SEMPRE UN ESERCITO DI POPOLO… IL DIRETTORE DI BANCA, IL CONTADINO, L’OROLOGIAIO, IL COMMERCIANTE TENGONO SEMPRE IL LORO BEL FUCILE DENTRO LA CASSAPANCA… PERIODICAMENTE LO TIRANO FUORI… E SI ADDESTRANO… A DIFENDERE LE LORO CITTA’… I LORO CANTONI… LA LORO SVIZZERA… NON VANNO ALL’ESTERO A FARE LE GUERRE DEGLI ALTRI…
ALLA FINE, IL PERFIDO CONSOLE, HA AGGIUNTO ” NOI ZIAMO UN EZERCITO DI POPPOLO… YA… NON UN EZERCITO DI IMPIEKATI DELLO STATO”… SEMPRE IMPIETOSO E GIUSTO IL SUO CONTINUO RIFERIMENTO ALL’ITALIA…
IN ITALIA…
HANNO TOLTO LA LEVA… SOSTITUITA DA UN ESERCITO DI VOLONTARI… E DI GENERALI… UNA MAREA DI GENERALI… UN NUMERO SPROPOSITATO DI COLONNELLI, TENENTI COLONNELLI, MAGGIORI, SOTTUFFICIALI… TUTTI MAL PAGATI, ECCETTO I GENERALI E GLI UFFICIALI SUPERIORI, MA NON TUTTI… E NEMMENO PAGATI POI COSI TANTO… MENO, SI CAPISCE, LE VERE CINGHIE DI TRASMISSIONE DEI VOLERI DEI POLITICI: I CAPI DI STATO MAGGIORE … I NOVELLI MARESCIALLI D’ITALIA… L’ULTIMO FU , SE IL MITE NON RICORDA MALE, SI, LUI , PIETRUCCIO BADOGLIO… E I DUE-TRE STELLATI…
PER QUASI TUTTI, STIPENDI COME L’OPERAIO DELLA FIAT… PER ANDARE A MORIRE… PER DIFENDERE IL SUOLO PATRIO E I CONFINI DELL’ITALIA… IN AFGHANISTAN… CHE COME TUTTI SANNO E’ AL DI LA’ DELLE VOSTRE ALPI…
UN ESERCITO FATTO PIU’ DA IMPIEGATI CON LO STIPENDIO SICURO CHE DI COMBATTENTI “POLITICI” (DA POLIS, CITTA’)… SOLO POCHI I VERI E MOTIVATI SOLDATI D’ITALIA…
CHE MOTIVAZIONI IDEALI PUO’ AVERE L’UFFICIALE O IL SOTTUFFICIALE CHE SI ARRUOLA PER ANDARE A LAVORARE ALL’UFFICIO AMMINISTRAZIONE … O ALLE SALMERIE… O NEI MAGAZZINI… O A FARE IL DATTILOGRAFO… O IL LOGISTICO… TUTTE BRANCHE NECESSARIE, SI FA PER DIRE… POTREBBERO FARLO GLI IMPIEGATI CIVILI… BASTEREBBE UN PO’ DI MOBILITA’…
MOLTI FUTURI UFFICIALI, SOTTUFFICIALI E VOLONTARI, DURANTE I RISPETTIVI CORSI E SCUOLE, CHIEDONO DI FARE QUESTO E SOLO QUESTO… COMPRENSIBILE PER I SOLDATI D’ITALIA USURATI DALLE ATTIVITA’ OPERATIVE E ADDESTRATIVE… L’ETA’ A VOLTE NON CONSENTE PIU’ DI USARE BENE LA MAZZA FERRATA… E ALLORA BEN VENGA UN POSTO ALL’OMBRA… IN UFFICIO O IN MAGAZZINO… FU COSI ANCHE PER I LEGIONARI DELLA DECIMA… PIENI DI FERITE E DI CAMPAGNE DI GUERRE FURONO DISLOCATI NELLE NASCENTI COLONIE… E DA GUERRIERI SI FECERO CONTADINI… CONTADINI SEMPRE IN ARMI… COME GLI SVIZZERI… E NON COME GLI ITALIANI CHE DISCENDONO, SI DICE, DAI ROMANI…
MA UN VERO ESERCITO DI POPOLO NON PIACE AI POLITICI SIA A QUELLI ROSSO BRILLANTE O CHIARO CHE A QUELLI ALL’OMBRA DEL TRICOLORE… NON POTREBBERO MANDARE A MORIRE IN AFGHANISTAN I SOLDATI DELL’ESERCITO FATTO DA SEMPLICI CITTADINI ADDESTRATISSIMI, COME IN SVIZZERA… NON SI PUO MORIRE IN AFGHANISTAN O IN IRAQ O IN LIBANO… COME SI FA A MORIRE COSI LONTANO… LE MAMME PROTESTEREBBERO… ANCHE I PAPA’… LE NONNE… I CUGINI… MENTRE SE MANDANO I VOLONTARI… E CHI SE NE FREGA… L’HANNO VOLUTO LORO… SONO PAGATI PER QUESTO… DIMENTICANDO CHE LA MITICA COSTITUZIONE ITALIANA VIETA ESPRESSAMENTE QUESTI INTERVENTI… ED ALLORA ECCO LA FURBATA POLITICA TUTTA ITALIANA, LE GUERRE DIVENTANO, MIRACOLOSAMENTE, MISSIONI DI PACE… CON I CARRI ARMATI E I CACCIA CHE COME TUTTI SANNO, SERVONO PER CARICARE E DISTRIBUIRE VIVERI E MEDICINALI…
I POLITICI NON POTREBBERO DIRE, MANDANDO I SOLDATI DI LEVA, SONO MORTI PER LA PATRIA… PERCHE’ LA PATRIA E’ QUI DALLE ALPI ALLA SICILIA, LAMPEDUSA COMPRESA… NON A DIECIMILA CHILOMETRI DI DISTANZA…
E CON LA LEVA I POLITICI NOSTRANI NON POTREBBERO FARE LE GUERRE SOLO PERCHE’ IL NOSTRO ALLEATO, ANCH’ESSO LONTANO, OLTRE L’OCEANO, DEVE SVUOTARE I MAGAZZINI DI MISSILI INTELLIGENTI E DI URANIO IMPOVERITO… O PER PRENDERSI IL PETROLIO DEGLI ALTRI …
LE GUERRE SI FANNO SOLO PER DIFENDERE LA PATRIA E SOLO PER QUESTO… E A ZARATHUSTRA NON SEMBRA CHE QUALCUNO IN GIRO VOGLIA MINACCIARE, A PARTE CERTI COSIDDETTI MIGRANTI E, FORSE, QUALCHE EX “PADANO”, ORMAI MESSO IN RIGA DAL NUOVO CORSO, L’INTEGRITA’ DELLA TERRA DEI PADRI… O MINACCIARNE GLI ABITANTI …
SONO UNA MINACCIA PER L’ITALIA GLI AFGHANI?… GLI IRACHENI?… MA SONO DISTANTI… AVETE MAI VISTO UN LORO SOLDATO IN ITALIA?…
PER I MIGRANTI CLANDESTINI E’ UN ALTRO PROBLEMA DA RISOLVERE… E COME? BASTEREBBE CHIEDERLO ALLA MARINA MILITARE…
FORSE SAREBBE MEGLIO CHIUDERE L’ESERCITO E RIFONDARLO… LICENZIANDO UN PO’ DI GENERALI, COLONNELLI E TENENTI COLONNELLI…MEGLIO UN ESERCITO DI POPOLO CHE VA VERSO IL POPOLO… COME FU NELL’ANTICA ROMA ALLE SUE ORIGINI… MA QUESTO AI POLITICI NON PIACE… FINIREBBERO DI FARE GLI AFFARI LORO (RUBERIE, CORRUZIONE ED ALTRE AMENE ATTIVITA’) AVENDO UNA INTERA NAZIONE IN ARMI… DENTRO LA CASSAPANCA… LE ARMI… IL GLADIO… E LA CLAVA COL CHIODO…
COSI’ PARLO’ ZETA ZETA

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*