«

»

Lug
15

L’orango Iban e il padanus vulgaris di Stefano Clerici


ORA DI PUNTA


Si chiama Iban e ha 25 anni il maschio di orango di Sumatra immortalato tempo fa da un fotografo mentre beve di gusto un succo di frutta, brick alla mano, nel giardino zoologico di Ichikawa nei pressi di Tokyo. Secondo quanto dicono gli esperti, appartiene a una razza che ha una intelligenza correlata alla grandezza del cervello in assoluto e non in proporzione alle dimensioni dell’animale. “Perché anche la misura di alcune regioni cerebrali – come la neocorteccia – potrebbe non essere indicatore di per sé di saggezza”.
Stando a una ricerca pubblicata recentemente su Focus.it risulta che gli oranghi (seguiti dagli scimpanzè) hanno il più alto quoziente intellettivo. Ma, adesso che l’ex ministro leghista Roberto Calderoli ha lanciato la sfida, insultando selvaggiamente il ministro Kyenge, siamo qui a dimostrare che l’orango è assai più sveglio e intelligente del “padanus vulgaris”, specie di primate che si è sviluppata prevalentemente nel nord del nostro paese e che lì, per fortuna, resta ancora confinata (nonostante i tentativi del cavalier Berlusconi di portarla nel circo nazionale).
L’orango, dicevamo, riesce a bere succhi di frutta con la cannuccia. Il “padanus vulgaris” beve solo acqua del Po e sa servirsi solo dell’ampolla che gli fornisce il domatore di turno. L’orango – dice sempre la ricerca pubblicata su Focus.it – è capace “di risolvere problemi più complessi – come orientarsi in un piccolo labirinto o sbrogliare una matassa di fili colorati – con diligenza e abilità”. Il “padanus vulgaris”, invece, quando s’accorge che non può sbrogliare i fili, pur avendo avuto la qualifica di ministro della Semplificazione, accende un bel falò e brucia tutto, con una preistorica danza danza propiziatoria, stile inizio di “2001 Odissea nello spazio”. L’orango è soprattutto vegetariano. Il “padanus vulgaris”, invece, ama anche la carne, specie quella di suino, che noi chiamiamo scientificamente “porcellum”.

Media 3.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*