«

»

Mar
12

« Ma ci credono un popolo di beoti ? »

claudio-scajola-640

I


l famoso “a sua insaputa” meglio conosciuto come “sciaboletta” (copyright Dagospia), è stato assolto con uno spiegone di quaranta pagine in cui si propinano le motivazioni per presunta sudditanza psicologica e di condizionamento ; cioè che il monolocale con vista sul Colosseo costasse veramente solo 600.000 per la sua bella faccia.
Ci vuole una gran faccia tosta, sostenere che 210 metri quadri di proprietà delle sorelle Papa abbiano partecipato a questa sceneggiata di prendere una grossa fetta da parte dell’architetto Angelo Zampolini, uomo di fiducia di Diego Anemone, ed il saldo dal povero ingenuo convinto di fare l’affare del secolo.
Quindi dovremmo credere, che dal notaio è stato redatto un atto per il valore “sottomercato” per 600.000 Euro e che le sorelle Papa abbiano taciuto di aver intascato al nero ; da quel che si legge sulla stampa dell’epoca :
“ Quello che si sa è che il 6 luglio 2004 l’operazione si consuma, questo Zampolini riceve da Anemone 900 mila Euro in contanti e li versa, questi contanti, su un conto della Deutsche Bank di Roma, l’agenzia 582, immediatamente dopo la banca gli emette 80 assegni circolari dell’importo complessivo di 900 mila Euro che vengono ovviamente indirizzati all’ordine delle sorelle Papa, Barbara e Beatrice Papa per l’acquisto nell’interesse di Scajola dell’immobile con vista sul Colosseo.”
Ovviamente “a sua insaputa”, era assente e stranamente all’oscuro di questo sconosciuto benefattore, e che le sorelle abbiano taciuto di aver ricevuto un congruo acconto di 1.100.000 Euro (assegni e contante) ; quindi tutti beati e contenti di fronte al notaio per redigere la vendita.
Come confermato dalla sua dichiarazione : “esclusivamente la somma pattuita al momento del rogito: 610mila euro, reperiti quasi tutti attraverso un mutuo acceso con il Banco di Napoli. Si tratta di un ammezzato in uno stabile degli anni Sessanta, in condizioni non ottimali”.
Da scompisciarsi dalle risate, merita leggere gli accertamenti della polizia giudiziaria sulla compravendita immobiliare del ministro ; giusto per farsi un idea.
Quindi adesso, se uno ti regala qualcosa che possa configurarsi in una classica “mazzetta”, esiste la scappatoia giuridica dell’inconsapevolezza, ma solo per quelli della casta, se ci provate voi finisce male.
Nel frattempo la satira impazza….
zittiemosca_sciaboletta

Media 4.60 su 5


1 commento

No ping yet

  1. attilio cece scrive:

    SIAMO un popolo di beoti !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*