BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Nov
28

Marocco: da Tunisi a Rabat spopolano i partiti islamici – L’ANALISI



Anche in Marocco, come in Tunisia, le prime elezioni post-Primavera araba si sono concluse con una vittoria degli islamisti. A Rabat, il Partito Giustizia e Sviluppo (PJD, dalle sue iniziali francesi) si è aggiudicato 107 seggi sui 285 dell’Assemblea generale. Più del doppio rispetto al secondo partito del Paese. E ora si appresta a creare una coalizione di governo.
Il mese scorso Ennahda aveva ottenuto il 40% dei seggi durante le prime elezioni dell’era post Ben Alì in Tunisia e adesso gli fa eco il Marocco. Fresco di una nuova carta costituzionale, emendata dopo il referendum popolare del 1 luglio, il Paese consegna più poteri nelle mani del Parlamento, del governo e del primo Ministro, che adesso dovrà essere nominato dal re, Mohammed VI, e sarà il leader del partito islamista.



Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*