«

»

Set
11

Niente da fare per il virus della casta

V


E lo ricordate ?

Da non dimenticare le esternazioni del buon Luigi Di Maio: “Il Parlamento non è più il simbolo della Casta”, tant’è che

Per poi ascoltare l’anatema dell’Alessandro Di Battista : “La storia delle scorte pazze è una vergogna tutta italiana. Non si tratta solo di sprechi, si tratta di privilegi e di forze dell’ordine sottratte al loro compito. Quello di difendere i cittadini, non i potenti”.
Indimenticabile la passeggiata, dopo l’autobus, del pentastellato Fico

A quanto pare nessuno è immune, primo status simbol del potere è la scorta, l’auto blu tanto denigrata, ed il resto di prebende e benefit; per i miracolati (di tutti i colori) della politica è un vero e proprio terno al lotto.
Ovviamente per il comune cittadino la battuta di Totò : “e io pago”.

Media 4.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*