BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Feb
09

Nulla + Nulla = Politica Italiana


Il nulla sta pervadendo la nostra penisola in lungo e in largo. D’altronde in una penisola abitata dal nulla degli italiani anche i governi sono occupati dal nulla. E non è un nulla transitorio purtroppo. Rischia di essere un nulla definitivo per molti anni fino a che qualcuno, un giorno, non si sveglierà con le pezze al culo, in una città sempre più degradata, senza il calcio, senza il telefono…e forse solo allora capirà dei propri sbagli. Fino a due mesi fa la politica pareva aver delineato dei confronti chiari, ovvero il nulla PD con i suoi alleati nulli e il giovane rampante nulla Renzi (oramai il delfino di Bersani) sembravano destinati a governare il paese, anche perchè nessuno si frapponeva tra loro e Montecitorio, Grillo a parte. Poi c’è stato il risveglio del nulla Berlusconi ad animare le acque il quale ha risvegliato al nulla Bersani l’antiberlusconismo inserendolo come capo saldo del proprio programma elettorale. Se infatti due mesi fa il programma rappresentava il nulla oggi il PD ha come programma il nulla + l’antiberlusconismo. Alimentato dal nulla della sponda sinistra il buon Cav ha pensato bene di iniziare la sua campagna elettorale con le promesse giusto per abbindolare il nulla italiano salendo subito vertiginosamente nei sondaggi ed iniziando a minare la nulla credibilità del programma del PD. PD che si trova in questi tempi difronte al tutto dello scandalo MPS, una pentola scoperchiata che rischia di far saltare numerose teste. A condimento di questo lauto pranzo in politica si affaccia anche nulla Monti con il suo bel loden il quale a più riprese accusa un altro Monti di aver governato male in questo anno e mezzo. A portare acqua (poca) alla sinistra si sono affacciati altri nulla che portano il nome di Vendola, Ingroia, Tabacci i quali però chiederanno molto se il loro voto risultasse decisivo. Avanti così dunque, sulle note del festival di Sanremo quest’anno presentato da nulla Fazio e Littizzetto i quali percepiranno molto stipendio alla faccia di tutti i sermoni fatti a “Che tempo fa”. Ovviamente queste poche righe in questo nulla di blog saranno lette da pochi e comunque potrete star certi che il 25 di Febbraio non sarà cambiato nulla, perchè come si sa dal nulla non nasce nulla.

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*