«

»

Ago
25

Pacificatori di Ennio Simeone


ORA DI PUNTA


“Pacificazione” è la parola più in voga in questi mesi nelle cronache politiche italiane. Ad evocarla e invocarla sono soprattutto seguaci del Cavaliere di Arcore, per i quali ha un solo significato: evitare, o impedire, che un imprenditore riconosciuto da tre gradi di giudizio come evasore fiscale paghi almeno un quarto della pena detentiva che gli è stata comminata, cioè appena un anno, standosene buono, non in una delle nostre maleodoranti carceri come capita a un povero rubagalline, ma nella sua confortevole villa.
Poi c’è chi intende quella parola in altro modo. Per esempio il signor (si fa per dire) Cristiano Za Garibaldi, assessore comunale di Diano Marina (Imperia), il quale, riferendosi al ministro Cecile Kyenge – colpevole di voler modificare la legge Boss-Fini, che ha fatto non pochi danni in materia di immigrazione – scrive su Facebook: «Se la becco… Ma non frequento di notte il rettilineo di Ceriale…» (luogo notoriamente frequentato da prostitute, soprattutto africane). La notizia e’ stata rilancia dal sito di Repubblica, dopo la pubblicazione sul sito Imperiapost. Naturalmente non sono mancati messaggi di consenso a questa mascalzonata. Il cui autore, a chi invece lo ha criticato, risponde: «Non è una questione politica. Sono contro a qualsiasi legge salva-chiunque. Il governo e la Kyenge che si preoccupino di salvare gli italiani dalla super tassazione, da Befera e dal suicidio. I miei elettori e non solo i miei ne hanno le scatole piene”.
Ma è contrario a salvare anche l’evasore fiscale di Arcore?
P. S.
– Successivamente il signor Za Garibaldi si è scusato pubblicamente con la signora Kyenge, ammettendo che la sua dichiarazione è stata “offensiva e di cattivo gusto” e addiritura invitandola a Diano per rendesi conto delle ragioni che lo hanno spinto ad esagerare con la sua esternazione. Non dice se intende inserire anche gli evasori fiscali nella lista di coloro da cui bisogna salvarsi.

Media 4.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*