«

»

Feb
13

Pensierino di Falbalà


L’Italia, un paese tafazziano: si divertono a tuffare i cittadini sempre più verso il fondo del pozzo, non hanno capito che poi l’acqua percolerà via e non resterà più nulla con cui dissetarsi. Il PD che si lacera suicidandosi in una lotta fra galletti il cui unico interesse è individualistico, fregandosene bellamente del popolo; l’Onu che ci volta le spalle e noi muti con l’India, stato canaglia, in virtù degli interessi economici, mentre ci accusano di terrorismo per racimolare voti alle prossime elezioni; gli altri schieramenti politici fanno balletti per saltare sul carro più conveniente, campioni insuperabili di vero riciclo di spazzatura; in tutto ciò, Silvio sorride e forse riuscirà nuovamente a godere. Alla fine il più pulito non sa nemmeno cosa sia una saponetta, ma tutti loro sarebbero ottimi venditori di zerbini: perché questa è la fine a cui ci stanno condannando. Not in my name, folks.

Media 3.50 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*