BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Set
28

Pensierino di Falbalà di Matilde Mangold


Penso che questo ministro potrà davvero sostituire il personaggio Toninelli quanto a scempiaggini. Avalla le proteste per il clima e non trova migliore idea che illuminare a colori il Ministero dell’Istruzione, inquinando così ulteriormente con uno spreco inutile di energia elettrica. Un genio, proprio. Quanto agli scioperi studenteschi per il clima, purtroppo temo sia un comportamento collettivo di moda ed emulazione. Quanti di quegli studenti rinunceranno ai cellulari supertecnologici, per la produzione dei quali si inquina? Quanti andranno a scuola a piedi o col bus anziché col suv di mammina? Quanti eviteranno fast food che propinano hamburger di bovini per il cui allevamento intensivo si distruggono foreste e si provoca ulteriore inquinamento? Quanti rinunceranno alla casa super riscaldata d’inverno e super refrigerata in estate? Quanti rinunceranno al motorino? Temo ben pochi, pochissimi. E soprattutto se si vuole dimostrare di avere veramente una coscienza ambientalista, per un problema reale e drammatico che va considerato e risolto, è meglio andare a scuola e dedicare un paio d’ore ad approfondimenti sui temi climatici e organizzare le manifestazioni di domenica, dimostrando che si va a sfilare sacrificando il proprio tempo libero anziché la propria istruzione e il proprio dovere di studenti. Per il momento vedo solo molta demagogia e “tendenza”; quando vedrò fatti concreti, da parte di una generazione abituata alle comodità, spesso viziata e disinformata, allora potrò dire che si muove qualcosa. Altrimenti sarà l’ennesima buffonata utile solo a mostrarsi “buoni” e pulirsi la coscienza, mentre il problema del pianeta bistrattato e danneggiato resterà incombente come un macigno su un precipizio.
Ed ora prime medicine della giornata, poi colazione e fisioterapia.
Buongiorno!

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*