«

»

Nov
14

Pensierino di Falbalà di Matilde Mangold


Italia fuori dai Mondiali e penso di esser stata fra i pochi a non guardare la partita ieri sera: la nazionale eliminata, una lezioncina per chi pensa che essere un campione sia fare la bella vita, passando da auto di lusso a donnine a tatuaggi improbabili e pettinature da galletto ridicole, con troppi soldi che girano e troppi interessi che avvelenano lo spirito dello sport. L’agonismo è disciplina, impegno, costanza, coerenza, fatica, umiltà, lucidità: un vero campione non si sente mai “arrivato”, sa che ogni gara parte sempre da zero e quel che si vale lo si dimostra di volta in volta in base a quanto si dà, a come lo si dà, a quanta determinazione si dimostra. Squadre e giocatori sopravvalutati e poco umili: non basta il marchio “Italia” per dire “il posto ci spetta di diritto”. E visto che tutto questo carrozzone costa e ci costa, speriamo che la lezione sia servita.

Media 4.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*