BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Giu
21

« Per inciuciare vanno sempre d’accordo »


Leggendo, come al solito le notizie su Twitter, è balzata all’attenzione in tempo reale l’ennesima porcata del “gatto e la volpe” cioè : « Riforme – Torna al Senato asse Pdl-Lega.Con 154si 128no passa la richiesta Lega di occuparsi di Senato federale e accantonare taglio deputati».
Ennesima conferma, che l’asse dell’inciucio, tra i vecchi sodali è quanto mai solido , sanno perfettamente che con l’aria che tira hanno ben poche speranze ; quindi unire le truppe rimaste e cercare di tirare al proprio mulino quanto è più possibile.
Mentre abbiamo ben grandi problemi da risolvere, i cispadani, quelli della paghetta, brillanti lingotti, lauree albanesi e varie, invece di darsi da fare a rendere operativo l’articolo 1 del ddl di riforma costituzionale sul taglio del numero dei deputati, hanno la priorità sulla richiesta del Senato Federale.
Come al solito le solite pastette tra Pdl e Lega, hanno permesso un ennesimo sconcio istituzionale, ben consapevoli che questa folcloristica richiesta è stata respinta ad ampia maggioranza ; e per dirla papale papale è alla stessa stregua dei ministeri di cartone che hanno fatto.
Ovviamente il presidente del Senato Renato Schifani ha cercato di metterci una pezza dichiarando : «Questo non significa che non si torni sull’articolo 1 relativo alla riduzione del numero dei parlamentari. Ne è responsabile la presidenza. Si tratta di un accantonamento tecnico, non di merito».
Il classico cerchiobottismo politichese, perché il tema trattato è di grande importanza difatti si parla di riforme costituzionali, ma quell’accoppiata che ha portato allo sfacelo il paese, ha solo interessi di bottega, e ne abbiamo avuto riprove a iosa.
Invece di ridurre i costi della casta, il loro sport preferito è creare poltronifici, per accontentare tutti i loro laudatores o i loro politici trombati, un esempio degli ultimi fatti è quello all’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ; un brillante esempio di “non meritocrazia”, ma solo bieca raccomandazione politica.
Ma attenzione loro due, benché campioni d’inciucismo, non sono da meno gli altri che a volte per un piatto di lenticchie o perché la cosa gli interessa, vengono a patti come manutengoli.
E tutto quest’andazzo, è grasso che cola, per gli avvoltoi dell’antipolitica mascherata da populismo e qualunquismo.

OkNotizie

Media 4.60 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*