«

»

Ott
16

Piangere sul latte versato


E’ di questi giorni la protesta dei commercianti fiorentini, sul degrado, sui servizi mancanti nel centro storico di Firenze, centro che dovrebbe essere molto diverso da come è oggi. Eppure la stessa categoria dei commercianti è da più di 20 anni che foraggia questa amministrazione, dandogli voti e danari per ricevere in cambio piccoli favori. Il risultato dei compromessi è un centro storico sciatto, sporco, poco sicuro e di questo i signori commercianti dovrebbero fare un grosso mea culpa. 25 anni di un lento degrado iniziato con il professor Primicerio per passare ad un decennio di Dominici fino ad arrivare a Renzi che di tutto ha fatto tranne che essere un sindaco. In una recente riunione ho espresso molte perplessità sulla volontà dei fiorentini di esprimere un cambiamento, ma non verso una parte politica, ma verso una mentalità di cambiare o almeno di far capire ai loro beniamini che la festa è finita. Poi penso al risultato di Siena e dico che siamo veramente un popolo di m….biiip. Cari signori che oggi inscenate uno squallido teatrino con squallidi cartelli, il 2014 è alle porte e basterà utilizzare un cartellino più piccolo per dare un segnale forte a chi vi ha preso per il naso per oltre 20 anni. Annullate la scheda, votate il Partito del Piombo, quello dei Pensionati, votate una Lista Civica, ma date un segnale forte. Altrimenti sarete solo delle patetiche figure con patetici cartelli e non farete paura ad alcuno se non a qualche statua dove poi vi ritroverete a manifestare. Se Firenze sta morendo la causa è anche vostra, voi operatore del settore e sentinelle di quel centro che voi stessi avete contribuito a far degradare, scaricando oggi la colpa sul politico. Meditate gente….. meditate

Media 3.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*