BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Dic
12

« Populismo preelettorale spicciolo »

C


He si appropinquavano le elezioni si è già ben capito, si sperava che la campagna fosse in diversa maniera, invece il teatrino berlusconiano ci ha riportato al Bagaglino delle sue esternazioni senildeliranti, tanto per farvene un’idea




Ovviamente è seguito il solito tam tam della rete e mediatico, quelli esteri sono stati quasi tutti al vetriolo, non ne ho trovato uno nemmeno a parlo ah saperlo, comunque qualche titolo :
● Il Time gli ha dedicato una paginetta, altro che caustica, titolata Top 10 Worst Silvio Berlusconi Gaffes –
leggi articolo
● Independent, Uk: “”Il ritorno di B. è un brutto segno per l’Italia e per l’Europa”
● The Times, Londra: “B. ha poche possibilità di vincere, ma è sorprendente che ne abbia ancora qualcuna”.
● El Pais, Spagna: “Ombre sul futuro dell’Italia, B. ritorna per fermare le leggi che non gli piacciono e bloccare i suoi processi”
● Guardian, Uk: “L’Italia ha bisogno di un ritorno di Berlusconi come ha bisogno di un colpo di rivoltella alla testa”.
E tanti altri ancora, ma in difesa i suoi peones e badanti :
● BERLUSCONI : SCILIPOTI, DA STAMPA ESTERA TENTATIVO DI CONDIZIONARE VOTO.
(AGENPARL) – Roma, 11 Dic – “Il linciaggio mediatico a cui la stampa estera sta sottoponendo il Presidente
Silvio Berlusconi è un evidente tentativo di condizionare il voto nelle prossime elezioni nazionali, fin dal
momento dell’annuncio del suo ritorno in campo i giornali stranieri hanno riempito intere pagine con accuse
false e preconcette nei suoi confronti” Lo afferma in una nota Domenico Scilipoti Segretario Nazionale (MRN). ” Sono certo -conclude- che gli italiani non cadranno in questo meschino tranello e sapranno scegliere autonomamente ciò che è meglio per il loro futuro e per il rilancio del Paese.”
Ma la perla delle perle è stata la Biancofiore : «Napolitano nomini subito Berlusconi premier !»
Il fatto non sorprende più di tanto, sono tutti in predicato per rientrare nelle liste bloccate, quindi salivazione a mille e darsi da fare senza sosta e ritegno.
Con queste premesse, vedendo che gli altri hanno le loro beghe interne, ci sarà d’assistere ad uno spettacolo nel quale quel poco di decoro internazionale che si era recuperato finirà ancora una volta nel delirio politico di primeggiare.

OkNotizie

Media 4.60 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*