BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Lug
15

Povertà italica

grazie_governo

O


rmai è un ripetersi da anni che una grossa parte degli italiani è nella povertà assoluta, ora l’Istat ci fa sapere che abbiamo toccato nuovi massimi dal 2005, quindi in questi undici anni la povertà è costantemente avanzata.
In base agli ultimi rilevamenti Istat, ci sono 4 milioni e 598 mila le persone in condizione di povertà assoluta, le famiglie che si trovano in questa condizione sono invece un milione e 582 mila; questa povertà non è solo italiana ma anche per l’ampliarsi del fenomeno delle famiglie di soli stranieri
In un paese afflitto dalla corruzione, in una costante sprecopoli ad ogni livello, imbarbarimento di tasse e balzelli che dicono del 42,90% ma è di gran lunga superiore;
i vari governi succedutosi nei vari anni hanno ben poco fatto, salvo la mancetta degli 80 euro.
Vedere gente chiedere l’elemosina, salvo quelli che lo fanno di mestiere vedi rom, oppure anziani attendere la fine del mercato per frugare tra gli scarti; sino all’estremo limite di rubare per fame, tutto ciò non scuote più di tanto i signori della casta tanto dei partiti che dei movimenti.
Molto interessante leggere su Eurostat, il quadro europeo di come incide nei paesi membri la povertà.
In un paese dove l’assegno sociale è di 448,07 euro mensili per 13 mensilità, non è nemmeno sopravvivenza, poi col beneficio dell’inventario, leggere sui media che per i profughi si erogano 30/35 euro giornalieri il malcontento popolare tracima.
Purtroppo la politica non è più al servizio dei cittadini, bensì è ai loro fini personali, di lobby, di familismo e non per ultimo per i loro orticelli elettorali ; ormai senza speranza di ritrovare quei veri valori di democrazia.
Come ha detto il Il presidente Anm Piercamillo Davigo: «I politici continuano a rubare, ma non si vergognano più», mani pulite è ormai un lontano ricordo e tristemente non si vede nessun cambiamento.

Media 4.00 su 5


2 commenti

No ping yet

  1. Avatar
    Paperino [Forebase] scrive:

    he piaccia o meno, B. è stato l’ultimo “politico” legalmente eletto dal popolo. Dopo la sua destituzione chi si è succeduto al governo sono un’accozzaglia di delinquenti venduti e i risultati si vedono dal disfacimento del Paese, da una ripresa di pochi decimi di pil di aumento per poi ricadere nel baratro, è la dimostrazione pratica che sono delinquenti incalliti
    di pochi decimi di pil di aumento per poi ricadere nel baratro.

  2. Avatar
    vittorio scrive:

    lavocediquasitutti, sono d’accordo con quanto detto, ma vorrei fare due precisazioni: 1) non si tratta di profughi quelli per cui lo stato eroga € 35 al giorno, bensì richiedenti asilo cioè “clandestini”; 2) la pressione fiscale attualmente supera il 68,3%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*