BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Dic
21

« Prepariamoci al Bananarama »

L


A notizia che ha sconvolto l’etere televisivo italiano, è stato quella che il patonza vorrebbe un dibattito televisivo o meglio un confronto con il Bersani ed il Monti ; abituati alle sue apparizioni, con i suoi conduttori salivanti e zerbinati, è un evento paranormale.
Il parossismo televisivo del patonza, sta arrivando all’acme, è un fiume in piena che sta tracimando ogni dove, ben sapendo che qle prossime elezioni non saranno rose e fiori, è partito alla grande con grande affabulatore delle masse, e televenditore di gabole ben collaudate negli ultimi decenni.
Da quello che si legge, salvo imprevisti dell’ultima ora sta facendo carte false per essere a Ballarò, mentre sarà da Santoro in diretta il 10 gennaio e domenica prossima a in Onda su La 7 ; quindi il popolo è avvisato, si ritroverà il mummificato anche dietro l’uscio di casa.
Tutto ciò, perche sa perfettamente, qualora il Monti diventerà il nuovo leader dei moderati, i suoi sogni vanagloriosi saranno come quelli di Napoleone inviato a Sant Elena ; sarà l’ultimo sussulto di ha portato il paese allo sfacelo facendogli perdere la sua dignità.
E poi lo dimostra il fatto di quello che sta facendo nel suo partito, da vero padre-padrone, a chi lo striglia per il suo tentennare e gli fa vedere la carotina dello scranno, ed a chi gli ha voltato le spalle definitivamente non avranno più le sue elargizioni e benedizioni ; il genio della lampada dei tre desideri è in piena attività forsennata.
La sua dichiarazione :“Con Bersani o con Monti sono il primo a chiederlo. Se fatto con le regole giuste, credo sia una cosa molto positiva per far capire cosa vuole ciascuno di questi contendenti. Spero di poterne fare più di uno. Non ho nessuna difficoltà. Sono assolutamente a disposizione” ; visto il personaggio ci andrei cauto con delle pinze lunghe un miglio.
Anche perché, tutto questo suo esagitarsi, a dei fini ben precisi che lui ha ben chiarito : “Sono stato a lungo assente dalla comunicazione e questo purtroppo ha causato la nostra discesa nei sondaggi. Ne ha approfittato la sinistra che con la scusa delle primarie ha occupato tutte le reti televisive, una vera e propria alluvione di tre ore al giorno. Una serie di trasmissioni con 5 candidati che spuntavano dappertutto. Dopo questa scorpacciata tutti gli uomini della sinistra hanno strepitato perché anche io apparivo in tv”.
Adesso ci resta solo da scoprire se si farà e dove, ma quello più importante il modo e chi sarà il conduttore, ci vorrà una rete televisiva terza da quelle nazionali o di sua proprietà ; onde evitare il fuori onda : “poi mi chiedi” ; una perla di servilismo televisivo.

OkNotizie

Media 4.75 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*