BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Dic
11

« Profumo di sinistra per il Partito Dei Liquami »

E’


bastato sentire il lezzo postribolare diffondersi nella politica attuale, che subito si sono spalancate le porte dell’inferno finanziario, tracollo della borsa e lo spread in rapida salita ; se si voleva una conferma che è tossico più dell’amianto o dell’ILVA ne abbiamo avuto una bella riprova.
Tralasciano le varie prima pagine e copertine dall’estero, l’oceanica messe di twitterate e commenti al vetriolo su Facebook ; la stampa nostrana, salvo gli organ house in piena salivazione giornalistica, gli altri con articoli non certo inneggianti l’infausto ritorno della “mummia”.
Adesso, come nel Padrino, si va “ai materazzi” , alias campagna elettorale molto più esacerbata dalle precedenti, sarà una vera e propria guerra di proclami ed insulti più o meno rodati in questi ultimi anni.
Vista la strepitosa impresa delle primarie PD, che hanno premiato “l’usato sicuro” (Bersani) al “nuovo nonsisadichè” (Renzi), è stato il primo tiepido passo per ridare a qualche milionata di cittadini il “DIRITTO” di scegliere il candidato premier.
Visto che la legge elettorale, rimarrà la porcata di calderoliana memoria, per i noti veti incrociati a non voler fare una coraggiosa riforma, ma si è preferito tenersi strette i listini dove piazzarci i nominati, dalle squisite note di merito di servilismo ed acquiescenza, altrimenti non ci sono scranni e ne strapuntini.
Si dovrebbe fare, senza indugio alcuno, la lista dei candidati, per dar modo agli elettori di sapere chi sarà la futura compagine ; e dar modo a quel profumo di sinistra di diventare quello di una vera democrazia evolutiva.
Si deve tornare alle origini, di farla finita con i partiti dei vari padre-padrone, dei nominati impresentabili ; avere il coraggio di ritornare a parlare “seriamente” con gli elettori dei problemi social, servire l’Italia con lealtà, onestà e umiltà ; come recita la costituzione.
Cosa che in questi ultimi anni si è disattesa, in ogni schieramento, vediamo di ritrovare quel senso civico di lottare contro ogni sopruso, in particolare per il voto ; dobbiamo riprenderci quel diritto, altrimenti continueremo ad essere sempre nei soliti liquami.
Come avete detto su Youdem : “Non è tempo di fare promesse ma di impegni”, bene fateceli vedere.

OkNotizie

Media 4.60 su 5
Share


3 commenti

No ping yet

  1. Avatar
    Anna Mazzone scrive:

    sottile metafora….

  2. Avatar
    Gianni Di Quattro scrive:

    più che altro profumo….

  3. Max Miniati
    Max Miniati scrive:

    Ma chi Frank? Bersani? Si alleerà anche con Lucifero pur di fare un dispetto al Cav… da li il loro ennesimo fallimento….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*