«

»

Ott
02

RAI “SERVIZIO PUBICO” (copyright by Dagospia)


CHI POTRÀ SMENTIRE LA VERSIONE DELLA “ZOCCALA DURA DELLA SINISTRA” (copyright by BEHA) ?

Come scrive Mario Sechi : “Letto su Repubblica, visto su Annozero. Impaginato da Ezio Mauro, montato da Michele Santoro. Stampato da De Benedetti, irradiato dalla Rai «controllata» da Berlusconi ; dopo la campagna estiva di carta, è arrivata quella autunnale in audio-video”, quindi ci siamo levati di torno questo tormentone.
La ormai arcinota escort di “cimaderepegate”, come se fosse una fulgida stella dell’Olimpo mediatico, protetta dal suo staff familiare, vedi mammà e cugino-manager, oltre che dal suo legale ; si è preparata alla sua ennesima performance mediatica offertagli dal nume tutelare del “verbo della verità”.
A quanto pare l’investimento di 1.000 Euro, sta fruttando alla grande, comparsate ed interviste a destra e manca in Italia ed all’estero ; tutto per sapere con morbosa curiosità dell’alcova e delle prestazioni a palazzo Grazioli.
Come suol dirsi : “De gustibus non est disputandum”, se questa è la nuova linea sinistroide di fare giornalismo politico, ha tutta l’idea di una performance tafazziana nel ridicolo, agli elettori di entrambi gli schieramenti credo che abbiano ben altri problemi contingenti, che sta a dar retta a queste boutade giusto per tirare copie od aumentare lo share.
Ormai l’effluvio della retorica santoriana accompagnata dal cantilenante muezzin con finale vignettistico, è diventato cult per certe frange, ma la stragrande maggioranza è ormai assuefatta a questo teatrino settimanale e vagola per altri lidi più interessanti.
Difatti Nando Pagnoncelli, dell’Ipsos, quindi al disopra d’ogni sospetto visto che stila le sue statistiche per Ballarò, sottolineava che un minoritario 20% di italiani che considera la faccenda politica rilevante e quindi ci vuole molta attenzione affinché l’informazione si dedichi alle sue vicende private.
Ma di contro la campagna gossip para non ha sortito gli effetti desiderati, visto che per il 51% degli intervistati si tratta di una «perdita di tempo» e per 21% un «puro pettegolezzo».
Allora si può ben concludere che : “Errare humanum est, perseverare diabolicus”, quindi una riflessione dovrebbero almeno farla.

Media 4.75 su 5


2 commenti

No ping yet

  1. beppe scrive:

    Non se ne può più. Se andiamo avanti di questo passo metteranno un satellite sul letto di ciascuno di noi, e, santoro, travaglio e vauro potranno farsi una collezione da condividere sui canali hard per guardoni e si masturberanno. Però una domanda mi viene spontanea. Quell’eunuco di casini che giorno si, giorno no, si strappa le vesti, come mai su queste cose trasmissioni non ha detto una sillaba? E’ solo invidia la sua o cavalca come i suoi compagni del pd?

  2. Alberico da Modena scrive:

    E strillano che non hanno libertà di stampa, che BUFFONI !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*