«

»

Mar
10

Rifiuti differenziati di Ennio Simeone


ORA DI PUNTA


Nella commissione di vigilanza della Rai figura, tra gli altri, in rappresentanza del Pd, tal Michele Anzaldi con la qualifica di segretario. Nessuno se ne era accorto fino all’altro ieri quando questo signore – che, nel profilo scritto da lui medesimo per Wikipedia, risulta essere un ecologista diventato giornalista per aver collaborato alla nota rivista “Rifiuti oggi”, dalla quale fece un balzo nell’ufficio stampa di Rutelli sindaco e poi un rimbalzo a Piazza Mazzini – ha deciso di scrivere alla signora Tarantola, presidente della Rai, per esprimere tutta la sua indignazione contro l’attrice comica Virginia Raffaele.

Di che cosa si è resa colpevole agli occhi, vigili, dell’Anzaldi la più brillante imitatrice che abbia calcato le scene televisive e teatrali negli ultimi anni dopo Loretta Goggi? Di essersi esibita, nell’insospettabile teatrino politico di Giovanni Floris, “Ballarò”, in una deliziosa imitazione del ministro Maria Elena Boschi (che infatti l’ha trovata molto divertente). Una esibizione non meno esilarante di quella, fatta una settimana prima sempre a “Ballarò”, della signorina Francesca Pascale, fidanzata di Sivlio Berlusconi, o di quella fatta da Crozza del presidente della Repubblica, senza che dal vigilante commissario arrivasse alcun segnale di indignazione.

E’ triste per chi, come noi, è convinto che il Pd debba essere, nel solco della storia della sinistra italiana, un avamposto della libertà di pensiero, dover constatare che sotto l’egida del Grande Rottamatore vengano attacchi contro la satira come quello esternato dallo zelante Anzaldi. Al quale sarebbe il caso di trovare un posto ecologicamente adeguato. Magari inventandoglielo apposta. Per esempio, resuscitando la rivista “Rifiuti oggi”. E nominandolo direttore.

Media 3.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*