«

»

Mar
18

« Riusciranno i nostri eroi a spuntare gli avidi artigli delle Regioni, Provincie ect. »

governo_renzi_2014

S


I sente sempre parlare di “Spending Review”, più volgarmente conosciuta come revisione della spesa pubblica, che ogni governo da questi ultimi anni (un ventennio poco più) ; promette di fare nominando alla bisogna esperti sforbiciatori che tornano sempre con le pive nel sacco.
Adesso che abbiamo il nostro prode “Renzusconi”, vista la sua velocità e capacità, dovrebbe avere il gioco facile per tirare i cordoni della borsa alla pletora di enti avidi, dando un segnale certo agli italiani che adesso veramente si cambia pagina.
Il vanto italico a livello galattico, è quello di moltiplicare enti inutili e poltrone dal nulla, c’è sempre qualche politico trombato o famiglio da sistemare, ed allora subito un sistemazione a dir poco agiata per la sotto-casta.
Il perché di questo è semplice, la corbelleria mostruosa salvo secondi fini, è stata quella della modifica del titolo V della Costituzione, permettendo ad ogni regione di farsi ognuna la propria politica estera con tanto di ambasciate e consolati ; nuove feluche crescono si direbbe degenerando in un inutile e indecente sperpero di denaro pubblico.
E’ rivoltante leggere tagli alla sanità, scuola o servizi sociali, per vedere spendere milioni per affitti o per convention tra amici di merenda ; un campanilismo regionale che è solo e soltanto un orticello elettorale da coltivare.
Adesso, sarei curioso, di vedere chiuse d’imperio tutte queste ridicole succursali estere delle regioni, rafforzando il Ministero del commercio per l’estero, riducendo in maniera profonda i costi onde evitare altri magna magna stile regione Lazio, Lombardia, Piemonte ect. ; non per ultimo restituire all’agricoltura tante braccia inutili.
Il progetto è ambizioso, ma il primo taglio è quello d’abolire le Provincie, accorpare i Comuni al disotto una certa soglia di abitanti, fare un’unica centrale d’acquisto onde evitare delle oscene creste sullo stesso materiale.
Però il tutto dovrebbe avere una leggera riforma nella giustizia, rendendo i Governatori di Regione responsabili in solido degli eventuali danni, in caso d’acclarata colpa nessun patteggiamento e condanna esemplare ; se si rimane come adesso se ne sbattono allegramente e restano alla greppia certi del’impunità.

Media 4.50 su 5


1 commento

No ping yet

  1. Gianni Di Quattro scrive:

    intanto è importante che ci provino….almeno questo……vediamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*