BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Set
26

« Sceneggiate all’amatriciana »


Al grido accorato di ‘Angelina‘ : “Alfano, subito via le mele marce” e l’esultante novella della Santadechè : “via Twitter @DSantanche Evviva! E’ iniziato il cambiamento! Berlusconi in viaggio in treno verso Roma, tra la gente…”; visto lo sconquasso della regione Lazio, ci si aspettava una uscita sobria della ‘governatora’ ; ma de ché.
Il tempo trascorso, prima di scollarsi dalla poltrona, gli è servito per preparare una delle più ridicole campagne elettorali, già lunedì sera nella conferenza stampa in cui annunciava le sue dimissioni, tronfiamente dichiarava :«Le ostriche e lo champagne alla Regione Lazio venivano degustate già prima del mio arrivo, comportamenti immorali e poco etici qui ci sono sempre stati».
Per rincalzare martedì, davanti alle telecamere di SkyTg24 : «Voglio dire di comportamenti immorali, comportamenti che al mio arrivo ho cercato di censurare e limitare, ma che ci sono sempre stati».
Nel frattempo, Roma veniva tappezzata, di manifesti sapientemente preparati alla bisogna della prossima campagna elettorale, dando adito che questo traccheggiamento era dovuto ai tempi tipografici per fare la sceneggiata stile Mediaset ; come le comparse al tribunale di Milano.
Come prssi la rete è stata inondata dalle foto con annessi commenti irripetibili in fascia protetta, ma liberissimi d’immaginarli senza tema d sbagliare, una sfacciataggine a 360 gradi, la prosopopea fatta persona, l’ennesima riprova dei personaggi della casta.
Tant’è che l’ondivaga ‘ex governatora’ si lascia andare a :
«Basta, quella alla Regione è un’esperienza finita, non sono più interessata a governare il Lazio, sono stati comunque 2 anni straordinari»
; ma con il sottinteso ad una sua discesa nel Parlamento : «Non lo so, ci stiamo riflettendo. Non ne ho parlato con nessuno: prima dovrò condividerlo con me stessa e poi con chi mi è stato accanto in questi anni».
Ci vorrebbe la foto di quanti ancora la voterebbero, puranco come amministratore del condominio di casa, un vero e proprio masochismo ; ma però ci sono anche quelli che ci credono vedi ‘Angelina’ : “Non ammaineremo la nostra bandiera. Quella del Pdl è una bandiera pulita” , della serie ma nun ce fa ride.
Per quello ce pensa la sora Cesira



OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


2 commenti

No ping yet

  1. Avatar
    Silvio Battisti scrive:

    Ci sarà forse dietro sempre quel sant’uomo di arcore??? fra qualche mese ci sono le elezioni politiche..sarà un caso???

  2. Avatar
    mariella tafuto scrive:

    In realtà dovremmo mandarli a casa noi, tutti. Quei manifesti sono un vergognoso tentativo di mistificare la realtà. Dov’era la Polverini quando approvavano gli aumenti di bilancio connessi alla voce ‘costi della politica’? Non era la Presidente della Regione Lazio? Perché gioca a fare la bella addormentata? Non si vergogna?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*