BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Nov
07

« Scientology o Palancology »

N


e abbiamo sentite e viste di tutti i colori, vecchi partiti che scompaiono, nuove liste che spuntano come funghi prataioli, ma un tale movimento stile Min.Cul.Pop. (onde evitare Ministero culturale popolare di vecchia memoria) ; non lo avevamo ancora visto sul proscenio del Bagaglino politico.
Già le varie alchimie e giravolte politiche, ci riempiono le testate giornalistiche ed i vari talk show per sollazzarci delle loro amenità ; adesso il proscenio è tutto del nuotatore grillesco ; che con opportuna scelta cinematografica, è sceso in quel di Sicilia.
L’opportunismo di scendere nell’agone politico, ormai ridotto a qualcosa di corrotto ed indefinibile o indifendibile, a fatto l’en plein, ma ha purtroppo conservato l’arroganza dei vecchi partiti padre-padrone che si sono ingrassati in questo ventennio.
Quando si parla di un movimento di rinnovamento, ci si aspetta un programma ed un’apertura ampia sul consenso popolare, non certo riservata a pochi intimi della parrocchietta e per di più li trovi solo sulla rete, errata corrige li leggi sul Fatto quotidiano e li senti sul telegiornale della 7 da Mitraglietta.
E pur vero che bisogna dare spazio ai giovani, ma senza arrogarsi il diritto d’ergersi a “dux supremo”, al quale tutti debbono riverenza o meglio gli appecoronamenti da sudditanza stile vecchio patonza ; vi deve essere un confronto ed una libertà d’espressione di tutti.
L’esempio, e non certo ne il primo o l’ultimo, della Federica Salsi, ce la dice tutta di come questo movimento sia in qualche sorta plagiato dal “pensiergrillesco” ; nessuno può permettersi una sua idea ne tanto meno esporla in qualunque talk show.
Tant’è che il “mosègrillante”, è sceso dal suo Ararat, con una nuova tavola di legge grillesca :
++ “T come Televisione: non sono “vietate” interviste di eletti del M5S trasmesse in televisione per spiegare le attività di cui sono direttamente responsabili. E’ fortemente sconsigliata (in futuro sarà vietata) la partecipazione ai talk show condotti abitualmente da giornalisti graditi o nominati dai partiti, come è il caso delle reti RAI, delle reti Mediaset e de La7″ ++ [Fonte Non leggere questo Blog!]
Allora visto il trattamento (insulti e becerismo triviale) riservato alla consigliera bolognese, viene forte il dubbio che tale movimento sia una setta come Scientology, ed il primo a evocarla per descrivere i cinque stelle era stato Carlo Freccero, in tv a Piazzapulita un mese fa ; adesso lo fa una militante del movimento la Federica Salsi.
Rafforzato da questa agenzia di :
(AGI) – Roma, 6 set. – “Queste macchiette fanno comizi politici (ma il termine antipolitici e’ piu’ appropriato in quanto fanno gli interessi di gruppi politici o economici) tutti i giorni, dal mattino presto a notte fonda spacciandoli per informazione – aggiunge – uomini di alta e autoproclamata cultura che, dall’alto dei loro valori morali, etici, sociali e soprattutto di appartenenza, sono pagati profumatamente per il servizietto pubblico al Bersani, al Renzi, al Casini di turno”. “Lerner, Fazio, Formigli, per citare solo alcuni della truppa cammellata che imperversa nel piccolo schermo – scrive il leader del M5S – sono le nuove fate smemorine il cui compito e’ trasformare delle zucche vuote in statisti e attaccare con qualunque mezzo e ferocia chi mette in discussione il Sistema (del quale sono i pretoriani) e proteggere il loro portafoglio”.
A questo punto, non resta che arrenderci all’evidenza che è un’altro che ha capito come vivere bellamente di politica, la “casta” insegna.

OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*