BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Lug
27

« Scope cispadane a pulizia variabile »


Non so se vi ricordate l’immagine del prode Maroni con tanto di scopa cispadana, sventolata a monito di chi aveva grattato nella cassa del partito, un simbolismo per dire di fare piazza pulita e ritrovare un filino di onestà.
Però, quando si tratta di affari poltroneschi, si tappa il naso e si chiudono gli occhi, l’affare è troppo ghiotto per mettere le mani sulla terza provincia dopo il Piemonte ed il Veneto, ergo profilo basso e quello che sta succedendo nel Pirellone si vedrà.
Sfiduciare adesso il Formigoni non è proprio il caso, il rischio è troppo alto, allora meglio attendere le prossime elezioni, la poltrona di governatore per Maroni è bella che pronta ; come è prassi tra Pdl e Lega do ut des è la regola.
In fondo, che vuoi che siano le storie per qualche milione d’euro qua e là, è un vizietto italico tramandato da illo tempore ; smentendo alla grande che sia solo Roma ladrona, Lega e Pirellone (però bipartisan) non sono certo vergini vestali.
Di questa storia, quello che ha di aberrante come costume, il menefreghismo delle persone coinvolte che non hanno nemmeno un flebile sussulto di dignità, anzi mostrano tutta la loro arroganza ed alterigia del potere politico che li protegge.
Questo per tenerci saldamente il 69 posto insieme al Ghana, basta leggere le classifiche stilate ogni anno da Transparency International sul grado di corruzione ; ma la perla è che non abbiamo ratificato la Convenzione Penale sulla Corruzione del Consiglio d’Europa, e il Ddl anticorruzione è ai verbi difettivi.
Ci vorrebbero delle scope, ma di buona saggina, per fare le pulizie in grande, ma da parte dei cittadini quando riavranno il loro legittimo diritto di voto e non una pletora di nani e ballerine nominati.

OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


3 commenti

No ping yet

  1. Avatar
    Anna Mazzone scrive:

    ormai questi qua sono politicamente morti….sono pronta a scommettere che alle prossime elezioni non irusciranno nemmeno a entrare in Parlamento

  2. Avatar
    Francesco Gerardo De Feo scrive:

    Beh; in proposito, ho sempre sperato che si arrivasse ad una bela e pacifica secessione con tanto di frontiere e di dazi doganali. Così, a prendere a calcinculo ‘sti patetici pagliacci, dovrebbero provvedere quegli stessi padani che li votano e che li tengono da conto. Eridanio

  3. Avatar
    Tea Cernigoi scrive:

    Ognuno tira l’acqua al suo mulino, nessuno e’ pulito pulito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*