BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Set
04

“Scusate ma da cosa deve guarire un asintomatico?”. Dal virus Borghi, dal virus.


Sembra impossibile dover rispondere con l’ovvio, ma con la Lega davvero si è costretti pure a questo.
Preoccupa però, preoccupa davvero tanto, a venirsene fuori con certe uscite non sia l’ultimo dei follower della pagina del Capitano.
Ma il suo braccio destro Claudio Borghi, colui che se malauguratamente Salvini dovesse un giorno diventare premier di questo Paese, avrebbe tra le mani la gestione dei nostri soldi e del nostro sviluppo.
Ecco, questo luminare leghista qui, oggi se ne è venuto fuori con questa domanda qui: “Scusata, ma da cosa deve guarire un asintomatico?”.
Per Borghi evidentemente una persona asintomatica e una sana sono la stessa cosa.
Allora forse è bene spiegare non tanto a lui, ma a chi lo segue, che è una persona asintomatica è una persona che ha il virus. E non solo, quindi, è potenzialmente contagiosa e potrebbe far ammalare gravemente altri, ma il fatto che non sia sintomatica ora non vuol dire che non lo sia dopo.
Asintomatici sono infatti spesso molti infetti all’inizio dell’infezione. E’ dopo, quando il virus ha avuto il tempo di attaccare polmoni e il resto, che i sintomi cominciano a farsi sentire.
Come ha fatto notare un commentatore, anche chi soffre di fibrillazione atriale spesso nemmeno se ne rende conto. Fino a quando quella fibrillazione non provoca un ictus o peggio.
Ma a voi sembra normale che il Paese possa finire presto in mano a questa gente qui?
Vi rendete conto di cosa sarebbe accaduto a tutti noi se al posto di questo governo, con tutti i suoi limiti per carità, avessimo avuto loro?

Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*