BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Apr
26

« Se una prugna la chiami pera non è che smette di far cagare »


Con questa battuta al vetriolo, Crozza a Ballarò, ha dato l’esatto pensiero di quello che pensano gli italiani al restyling di certi partiti, ed anche a quelli che cercano di farsi una nuova verginità (vedi Lega) o quelli che hanno assunto la maniera tribunizia o masanelliana (vedi Idv o i Grillini) ; per poi non dimenticare i fra tentenna (vedi Pd e Sel).
Adesso è il momento delle grandi manovre per i partiti, grazie alla pausa tecnica, preparano il terreno concimando gli orticelli elettorali, intanto per le amministrative che sono dietro l’angolo, per poi prepararsi alle politiche con dovizia di mezzi e rifacimento facies.
Il monito del Colle : «Nulla può sostituire i partiti. Si arrivi a conclusione della legislatura», si può anche essere d’accordo ma devono cambiare i personaggi, non possono esistere partiti lordati da personaggi dubbi e che hanno pendenze giudiziarie in corso e/o trascorse.
Alle nuove terminologie di partiti liquidi o solidi, si rifà alla battuta di Crozza che sia diarrea o stitichezza sono comunque funzioni corporali, non è tanto il nome quanto le persone che lo rappresentano un partito, con la predominante d’essere presente sul territorio e dar voce ai suoi elettori.
A quello che stiamo vedendo, sono più un comitato d’affari oppure il pater familias che gestiscono, in piena autonomia e disinvoltura le casse, ben pingui, dei rimborsi elettorali ed altro ; invece di seguire ad ampliare le sezioni di partito, fanno gli immobiliaristi oppure i finanziari fai da te con investimenti in oro, diamanti o tanzaneschi.
Dopo il patonza che esternò : “vado via da questo paese di merda”, anche lo sputacchiante rutteggiante cispadano asserisce che è un : “paese di merda” ; ma sono decisamente ridicoli, visto il loro excursus politico, postribolare e finanziario, da rappresentanti delle istituzioni.
Adesso no ci resta che aspettare i nuovi simboli e denominazioni partitiche, per avere un nuovo tipo di lassativo italico ; ma farebbero bene a far memento delle parole di Enrico Berlinguer : « Se i giovani si organizzano, si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi, non c’è scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull’ingiustizia. ».

OkNotizie

Media 4.50 su 5
Share


1 commento

No ping yet

  1. Avatar
    Anna Mazzone scrive:

    sottile….:)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*