«

»

Ago
31

Senatori, architetti, scienziati, ladri, artisti e figli di….


Sinceramente mi sono lasciato prendere un pò dal titolo parafrasando dei versi di una canzone di Baglioni, ma nonostante tutto non riesco a smettere di pensare all’ennesima elargizione del nostro stato verso personaggi italiani che si sono distinti nel mondo. Per carità, magari ci fossero tutti gli anni persone di alta caratura a occupare gli scranni di Montecitorio, però mi riesce difficile capire una nomina come quella di Senatore a vita e il relativo compenso mensile. Mi vengono in mente le lauree ad honorem dove di solito si insigna una persona di un titolo per il quale non ha studiato ma che si è reso famoso (Enzo Ferrari per l’ingegneria, Valentino Rossi per la comunicazione e così via). Da ieri il nostro “debito pubblico” si arricchisce di altri 4 senatori che occuperanno, quando ne avranno voglia o quando verranno chiamati, i posti in Senato ma sopratutto percepiranno lauti stipendi come se non ne avessero già abbastanza. Fino a qui una semplice e amara considerazione dei come in italia non cambierà mai nulla ad iniziare da queste piccole cose. La cosa che invece mi lascia perplesso fino allo sbalordimento totale, sono le dichiarazioni della scienziata appena “eletta” Elena Cattaneo la quale, alla domanda di quale orientamento politico appartenesse, molto candidamente, dall’alto dei suoi studi e meriti risponde così:
“In realtà non vorrei dirlo, ma se lei guarda anche le mie frequentazioni mi è sempre sembrato che la scienza fosse un cavallo di battaglia della sinistra. Il Partito democratico l’aveva messo in una delle sue dieci parole chiave”
Dunque la scienza è un cavallo di battaglia della sinistra. Cavolo!!! Einstein, Tesla, Fermi, Leonardo da Vinci e tutti gli altri, nell’intento di studiare l’atomo o il corpo umano i grandi misteri del nostro universo, tutti con la falce e il martello, il poster del Che Guevara, nei loro laboratori. Hai capito… Da oggi la scienza è politica e per lo più di sinistra. Quindi se il nostro figlio vorrà dedicarsi a questi meravigliosi studi dovrà avere la tessera del PD. Meno male che ha studiato la neo senatrice… Ah! già dimenticavo che la Cattaneo si è resa famosa a Boston, in USA patria del comunismo, posto che fino a poco tempo fa se ti dichiaravi comunista non ti facevano nemmeno entrare… Mentre scrivo mi ritorna in mente Higgs, quello del bosone, la particella di Dio, da poco confermata dai laboratori del CERN. Me lo immagino nell’intento di trovare il punto zero della vita e chi ci trova? Una particella rossa e non nera con delle sfumature sui colori della bandiera della pace. Ecco la nuova senatrice a vita pagata da noi, dalle nostre tasse, una persona che dovrebbe essere un riferimento per noi, per i nostri figli, un esempio di italianità, però solo se siamo di sinistra… A me che piace infondere ai miei figli la voglia di studiare, di appassionarsi alle cose, di andare oltre la semplice lettura, di capire il mondo che gli circonda, da oggi mi toccherà anche a fargli prendere la tessera del partito perchè senza non vanno da nessuna parte. Quanto aveva ragione Giorgio Gaber, infatti lui neanche dopo morto l’hanno fatto senatore… Forse perchè non era di sinistra?

Media 3.00 su 5


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*