«

»

Giu
20

Sindrome compulsiva da smartphone

telefonino

I


N mondo visione, abbiamo assistito all’indecoroso spettacolo d’incapacità istituzionale nella forma e nel rispetto degli altri.
Lo spettacolo si è svolto al Forum di San Pietroburgo, per discutere delle sanzioni alla Russia, sulle quali l’Italia prende una posizione forte per dare una forte Ostpolitik italiana ed europea; quindi non erano due chiacchiere al bar.
Difatti nell’evento principale, al quale oltre a Renzi e a Vladimir Putin ha partecipato il presidente del Kazakhstan, Nursultan Nazarbayev, sotto gli occhi dei media e degli osservatori internazionali si dilettava a smanettare con lo smartphone; la foto è eloquente.
Per avere un’idea più eloquente della sua “maleducazione istituzionale ecco un video che ci mostra il suo comportamento:

La satira non perdona, tra le tante :
“Renzi gioca con il telefonino durante la conferenza stampa con Putin. Copia anche la politica estera da Berlusconi.” e questa è al vetriolo: “Renzi gioca con il telefonino durante la conferenza stampa con Putin. Glielo hanno dato per non farlo correre tra le sedie.” [Fonte Spinoza].
Povera Italia, in politica estera stiamo scadendo in una guitteria disarmante, ma non è solo oltre al suo cerchio magico la vecchia casta sempre abbarbicata allo scranno ed il nuovo che si è perso lungo la strada dei buoni propositi.

Media 4.00 su 5


4 commenti

No ping yet

  1. paperino scrive:

    indubbiamente una figura di merda (è un eufemismo), ma se chattava con la Boschi ha delle attenuanti fra le gambe [Foprebase]

  2. Penelope scrive:

    solita figura di m…a! D’altra parte con questo provinciale fatto e rifatto solo figuracce continueremo a fare. [Forebase]

  3. Guglielmo scrive:

    Non perde nessuna occasione per dimostrare, con iattanza, la propria cafonaggine e villania.

  4. alberto scrive:

    Poverino, e parecchio burino e provincialotto, ma non è cattivo. Ci mancherebbe altro.! [Forebase]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*