BLOG : La voce di quasi tutti

«

»

Lug
21

Tabloid-gate: per il Parlamento britannico lo “squalo” non poteva non sapere



Lo “squalo” è servito. Dopo l’audizione alla Camera dei Comuni di Rupert Murdoch, di suo figlio James e di Rebekah Brooks, la Commissione d’inchiesta ha espresso il suo verdetto: News Corporation è responsabile del sistema di intercettazioni illegali e colpevole di aver corrotto Scotland Yard per farla franca. E oggi parla David Cameron.
“E’ il giorno più umiliante della mia vita”. Parole tristi quelle di Rupert Murdoch che ieri, per la prima volta nella sua lunga attività di tycoon dei media e delle telecomunicazioni (che gli è valsa il soprannome – non certo bonario – di “squalo”), ha dovuto rispondere pubblicamente delle sue scelte e del modo di condurre le sue aziende. Al fianco del “grande vecchio” australiano il figlio James.



Media 4.00 su 5
Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!


*