BLOG : La voce di quasi tutti

Dic
05

Dieci cose che accadono oggi: mercoledì 5 dicembre

1. Piazze infuocate in Egitto. Tensione altissima al Cairo, dove migliaia di oppositori del presidente egiziano Mohamed Morsi hanno accerchiato il palazzo presidenziale per chiedere il ritiro del recente decreto che ha attribuito poteri eccezionali al capo dello Stato e protestare contro la nuova Costituzione scritta da un’Assemblea costituente dominati dai partiti islamici, che dovrà essere sottposta…



Dic
04

Dieci cose che accadono oggi: martedì 4 dicembre

1. Duro monito di Obama ad Assad. Dopo il segretario di Stato Hillary Clinton, anche il presidente Usa Barack Obama ha lanciato un avvertimento al presidente siriano Bashar al Assad. “Se il regime di Assad dovesse usare armi chimiche sarebbe inaccettabile e ci sarebbero delle conseguenze”, ha dichiarato l’inquilino della Casa Bianca. I rischi legati all’eventuale ricorso…



Dic
03

Dieci cose che accadono oggi: lunedì 3 dicembre

1. Pahor presidente in Slovenia. L’ex premier socialdemocratico Borut Pahor è diventato il quarto Presidente della Slovenia, vincendo con ampio margine al ballottaggio nonostante il suo sostegno alle impopolari misure di austerità del governo. Stando ai dati diffusi dalla Commissione elettorale qPahor ha conquistato il 67,44% dei consensi, contro il 32,56% del suo principale avversario, il Presidente…



Nov
16

Dieci cose che accadono oggi: venerdì 16 novembre

1. Gaza, tregua per premier egiziano. Nuovi bombardamenti di Israele anche questa mattina su Gaza dove ci sarà una breve tregua accettata dallo stato ebraico per l’annunciata visita di oggi nell’enclave palestinese del primo ministro egiziano Hisham Qandil. Anche stamane l’aviazione israeliana ha compiuto nuovi violenti raid nella Striscia di Gaza, colpendo numerosi obiettivi sensibili: lo ha…



Nov
15

Dieci cose che accadono oggi: giovedì 15 novembre

1. Israele-Hamas, tensione alle stelle. Riunione d’urgenza dell’Onu mentre Israele per tutta la notte ha continuato ad effettuare dei raid nella Striscia di Gaza, all’interno dell’operazione “Pilastro di Difesa”, iniziata ieri. Il premier Benjamin Netanyahu non ha escluso di estendere l’operazione anche a raid di terra.



Nov
14

Dieci cose che accadono oggi: mercoledì 14 novembre

1. Collera a Madrid e Lisbona. L’Europa scende in piazza contro l’austerità e le politiche di rigore dei governi, in una giornata segnata dallo sciopero generale in Spagna e in Portogallo, due fra i paesi più colpiti dalla crisi e da mobilitazioni in molti altri paesi europei. La Spagna, quarta economia della zona euro, strozzata da una…



Nov
12

Dieci cose che accadono oggi: lunedì 12 novembre

1. La seconda Dama nera di Petraeus. E’ durato poche ore il segreto sul nome della seconda donna implicata nell’affaire Petraeus. Si chiama Jill Kelley, 37 anni, amica di lunga data del generale e incaricata di tenere i contatti tra i Dipartimento di Stato e il Pentagono. E’ stata lei a denunciare all’Fbi Paula Broadwell, la biografa…



Nov
09

Dieci cose che accadono oggi: venerdì 9 novembre

1. Benzina razionata a NYC. New York ha indetto il razionamento della benzina. La misura, a targhe alterne, si è resa necessaria per affrontare il problema della scarsità di benzina in città dopo il passaggio del ciclone post tropicale Sandy. Nell’ultima settimana si erano infatti registrate lunghe file alle pompe di benzina cittadine. A partire da venerdì…



Nov
08

Dieci cose che accadono oggi: giovedì 8 novembre

1. Atene in fiamme. Nel secondo giorno di sciopero generale la polizia ha lanciato gas lacrimogeni per respingere i manifestanti a piazza Syntagma, di fronte al Parlamento ellenico, ad Atene. Oggi il Parlamento greco è chiamato ad deve approvare un pacchetto di nuove misure di austerità chieste dalla Troika – gli ispettori di Ue, Bce e Fmi…



Nov
06

Dieci cose che accadono oggi: martedì 6 novembre

1. Usa 2012, lotta all’ultimo voto. Il conto alla rovescia è finito. Gli americani sono chiamati oggi a votare per scegliere chi tra il presidente Barack Obama e lo sfidante repubblicano Mitt Romney guiderà il Paese per i prossimi quattro anni. Mentre Obama seguirà l’election day dalla sua Chicago, Romney ha deciso ieri di cambiare programma, dichiarando…