Feb
10

Per non dimenticare l’orrore delle “Foibe”

..”La memoria è determinante. È determinante perché io sono ricco di memorie e l’uomo che non ha memoria è un pover’uomo, perché essa dovrebbe arricchire la vita, dar diritto, far fare dei confronti, dar la possibilità di pensare ad errori o cose giuste fatte. Non si tratta di un esame di coscienza, ma di qualche…



Feb
10

Le foibe, il ricordo e l’oblio 

Continua a leggere …



Feb
10

Per non dimenticare l’orrore delle “Foibe”

..”La memoria è determinante. È determinante perché io sono ricco di memorie e l’uomo che non ha memoria è un pover’uomo, perché essa dovrebbe arricchire la vita, dar diritto, far fare dei confronti, dar la possibilità di pensare ad errori o cose giuste fatte. Non si tratta di un esame di coscienza, ma di qualche…



Feb
10

Per non dimenticare l’orrore delle “Foibe”

..”La memoria è determinante. È determinante perché io sono ricco di memorie e l’uomo che non ha memoria è un pover’uomo, perché essa dovrebbe arricchire la vita, dar diritto, far fare dei confronti, dar la possibilità di pensare ad errori o cose giuste fatte. Non si tratta di un esame di coscienza, ma di qualche… Continua a leggere …



Feb
10

Foibe, “fu un genocidio etnico e politico” di Maria Letizia D’Agata

Recupero di resti umani dalla foiba di Vines, località Faraguni, presso Albona d’Istria . Un genocidio etnico e politico. Cosi’ parla delle vittime delle foibe Marino Micich, direttore del Museo Archivio Storico di Fiume che si trova a Roma, nel quartiere giuliano-dalmata nei…



Feb
10

Per non dimenticare l’orrore delle “Foibe”

..”La memoria è determinante. È determinante perché io sono ricco di memorie e l’uomo che non ha memoria è un pover’uomo, perché essa dovrebbe arricchire la vita, dar diritto, far fare dei confronti, dar la possibilità di pensare ad errori o cose giuste fatte. Non si tratta di un esame di coscienza, ma di qualche… Continua a leggere …



Feb
10

Io non scordo

“« La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Nella giornata […] sono previste iniziative per diffondere…



Feb
10

Per non dimenticare

Giornata del ricordo, intervista a Simone Cristicchi verso Sanremo. “Quello delle foibe è una ferita ancora aperta nella storia del nostro Paese, non capisco la strumentalizzazione che fa la sinistra” […]



Feb
10

Per non dimenticare



Feb
10

Giorno del Ricordo 2012

Alla fine della Seconda guerra mondiale, mentre tutta l’Italia, grazie all’esercito Anglo-Americano, veniva liberata dall’occupazione nazista, a Trieste e nell’Istria (sino ad allora territorio italiano) si è vissuto l’inizio di una tragedia: la “liberazione” avvenne ad opera dell’esercito comunista jugoslavo agli ordini del maresciallo Tito. 350.000 italiani abitanti dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia dovettero scappare ed…



Pagina 1 di 11