BLOG : La voce di quasi tutti

Giu
17

Il cerchio e la botte. Così Conte sorride. Il diario di Colombo 

Assicura che la Cassa integrazione è in arrivo, parla con i sindacati, riconvoca le opposizioni. Giuseppe Conte cavalca gli Stati generali e si gode i sondaggi che gli mettono il vento in poppa. Ma in casa Pd-M5S c’è chi vuole arrestare la cavalcata Continua a leggere …



Mag
28

HA VINTO CONTE (anche se non lo ammetteranno mai)

Ovviamente i detrattori a prescindere e i fan dei due cazzari diranno ora che “il governo non ha ottenuto nulla e bla bla”. Nella realtà è l’esatto contrario. Se avessimo accettato il Mes, come volevano Renzi (va be’) e i giornaloni, avremmo preso (forse) 30 miliardi. In prestito, e i prestiti – con o senza penali – vanno…



Mag
16

La vittoria all’Enalotto e la grottesca fine della legge che aveva «abolito la povertà» 

Il governo ha scelto la strada della distribuzione dei soldi a pioggia per tamponare l’emergenza, concedendo solo bonus senza varare nessuna riforma strutturale. Di buono c’è che ha sospeso il decreto dignità di Di Maio Continua a leggere …



Mag
16

Basta slogan, adesso aderiamo al Mes. Parla Marattin (IV) – Formiche.net

Per Luigi Marattin forse è la volta buona. Incassato il compromesso sul Decreto Rilancio, l’economista di Italia viva non esclude che anche i settori della maggioranza più riottosi non si convincano a fare un altro passo dicendo sì all’adesione dell’Italia alla nuova linea di prestito del Mes. Continua a leggere …



Mag
15

Conte, M5S e il neneismo al governo. Parla Sofia Ventura  

La politologa dell’Università di Bologna: come sulla sanatoria, il M5S farà rumore sul Mes ma poi cederà. L’unico obiettivo della maggioranza e di Conte è prolungare la permanenza a Palazzo Chigi. Il Movimento non ha mai virato a sinistra, e ora è senza leader Continua a leggere …



Mag
09

L’Italia affonda ma i politici si danno all’avanspettacolo  

Salvini sogna un fantagoverno con Draghi. Di Matteo e Bonafede litigano poi si riappacificano come Hunziker e Botteri. Bellanova propone la regolarizzazione dei lavoratori immigrati ma non sente i produttori. Buttandola in caciara il Paese però va a rotoli. Continua a leggere …



Mag
08

Norme in deroga senza trasparenza  

ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI Il 31 gennaio del 2020 una delibera del consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza nel nostro paese. Da quel giorno è iniziata una delle fasi più complesse che l’Italia abbia mai vissuto. Continua a leggere …



Mag
06

INEFFABILE ZINGA, SE CI SEI (CON CONTE) BATTI UN COLPO

La sensazione, forse sbagliata, è che Giuseppe Conte venga mandato al fronte senza troppe difese. Quasi che il suo destino, per opposizione (e ci sta) e maggioranza (e qui ci sta un po’ meno), fosse per forza quello di vivere l’inevitabile mitraglia. Antonio Padellaro ha scritto che, nella sua storia di cronista, non ha mai visto un presidente…



Mag
05

Il rito purificatore del virus e la distopia di Conte assediato da nessuno  

La pandemia non sta creando una società più progressista, come dimostra la stravagante mobilitazione in difesa del premier più osannato della storia repubblicana. Il rischio ora è l’immunità dei giganti della Silicon Valley Continua a leggere …



Mag
04

Il partito di Conte è l’incubo di Renzi, ma sbaglia. Il commento di Rotondi  

Al posto di Renzi favorirei la formazione del partito di Conte, condividendolo e intestandomelo (meglio se aiutato da Berlusconi), dialogando coi Cinquestelle e favorendone l’uscita dalla adolescenza antipolitica. Continua a leggere …