BLOG : La voce di quasi tutti

Mar
13

La mappa degli arsenali chimici in Medio Oriente

La notizia dell’utilizzo da parte dei terroristi dello Stato islamico di bombe al cloro in Iraq ha scatenato una nuova ondata di paura sull’utilizzo di armi chimiche e biologiche nei teatri di guerra mediorientali. Una paura non certo infondata […] Continua a leggere …



Ago
20

La propaganda jihadista ai tempi di Facebook

Una testa mozzata, una serie di gattini in braccio o tra un mitra e un iPhone, barrette di cioccolato energizzanti dopo una decapitazione compiuta con successo. E’ la comunicazione dei terroristi dell’Isis ai tempi dei social network. Se al Qaeda ci aveva abituati a video ripresi con telecamere obsolete […] Continua a leggere …



Ago
19

Le schiave del sesso del’Isis

“Salvateci, salvateci. Chiunque sia in ascolto, Stati Uniti, Europa, chiunque, per favore salvateci”. La voce rotta dal pianto è quella di una ragazza Yazida di 24 anni, che è riuscita a trovare un telefono dalla sua prigione e ha chiamato l’agenzia curda Rudaw per chiedere aiuto. […] Continua a leggere …



Ago
12

Chi sono gli Yazidi, il popolo in balia di Isis

Gli Yazidi stanno cercando rifugio sulle cime delle montagne, difendendosi con quello che trovano e nascondendosi in grotte. Si racconta però che dei 300mila che erano fino a poche settimane fa ormai sui monti ne siano rimasti solo 20 mila. I più fortunati hanno superato il confine, gli altri invece sono stati uccisi […] Continua a leggere …



Ago
08

Chi è Al-Baghdadi, il carnefice dei cristiani d’Iraq

Barack Obama sperava di essere ricordato come il presidente Usa che avrebbe messo fine alla guerra in Iraq, ma si ritrova a essere il quarto inquilino della Casa Bianca a ordinare un intervento militare in quel “cimitero dell’ambizione americana” […] Continua a leggere …



Mar
19

Caos in Iraq, il premier al Maliki somiglia a Saddam

A dieci anni dall’arrivo degli americani e dopo il loro ritiro, in Iraq si continua a combattere e a morire. Nel giorno in cui nel 2003 George W. Bush inviò le truppe americane nel paese di Saddam Hussein, l’ennesima autobomba a Baghdad fa aumentare il bollettino dei morti civili e consegna il ritratto di un paese in…



Dic
30

Turchia: il Pkk promette vendetta dopo l’eccidio di civili al confine con l’Iraq

35 morti in fila per terra al confine con l’Iraq e le scuse per un errore tecnico. Secondo l’operazione militare autorizzata dal premier Erdogan, avrebbero dovuto essere colpiti uomini appartenenti al Pkk, il partito indipendentista curdo, nella lista nera del terrorismo per la Turchia, gli Usa e l’Ue. Ma, invece, erano tutti semplici civili. E adesso il…



Dic
23

Iraq: la guerra tra sciiti e sunniti potrebbe far sprofondare il Paese in una nuova epoca di caos – L’ANALISI

L’Iraq senza le truppe Usa continua ad essere una polveriera. Non è un caso che, proprio con la partenza degli ultimi 4.000 soldati americani, sia stato spiccato un mandato di arresto contro il vice presidente Tareq al Hashemi, accusato di essere a capo di uno “squadrone della morte” coinvolto in attività terroristiche. E poi le dodici esplosioni…



Dic
22

Iraq: una serie di dodici esplosioni mette in ginocchio Baghdad

Una serie di esplosioni ha investito Baghdad. Pesante il bilancio delle vittime che sarebbe di oltre 50 morti e circa 170 i feriti. Anche se i numeri sono ancora provvisori. All’alba dell‘uscita di scena delle truppe americane, l’Iraq si sveglia ancora più instabile e fragile. E la tensione tra sciiti e sunniti non aiuta a riportare la…



Ott
17

La partnership tra Turchia e Iraq

Ho parlato qualche mese fa di un’importantissimo viaggio di Erdoğan a Baghdad, Najaf, Arbil: per affermare il potenziale politico ed economico della Turchia nella ricostuzione dell’Iraq, anche in alternativa all’Iran (già nel 2008-2009 è stato istituito il Consiglio di cooperazione strategica tra i due paesi). Nei giorni scorsi, il ministro degli esteri iracheno Hoshyar Zebari è stato in Turchia per dare maggior spessore a questa cooperazione già…