Set
05

L’asteroide

Dice che più de uno ha protestato pe’ via de ‘na reclame ‘ndo ‘na mamma viene colpita in modo inaspettato da ‘n asteroide in piena testa. Un dramma. Pensa che tante volte, lo confesso (è brutto ma lo vojo di’ lo stesso), pur’io me so’ sognato dallo spazio un meteorite sopra a Juve Lazio. C’è chi ha…



Set
04

La coscienza a intermittenza

Quanno vie’ Pasqua c’è ‘n’amica mia che mette sempre la fotografia dei poveri abbacchietti macellati pe’ facce senti’ tutti scellerati: – Come si fa a restare indifferenti di fronte a quel massacro d’innocenti? – Mo quanno che j’ho detto che domani qui dietro casa quindici egiziani sgozzano ‘n’agnellino pe’ fa’ festa pensavo organizzasse ‘na protesta. Ha detto che…



Ago
04

San Policarpo

Ce so’ voluto entra’ l’altra mattina e me so’ messo a sede su ‘na panca dopo la mia corsetta mattutina, co’ un po’ d’affanno e la capoccia stanca. C’era silenzio. C’ero solo io. E me so’ messo un po’ a parla’ co’ Dio. J’ho chiesto perché m’ha lassato solo co’ tutti ‘sti fantasmi ner cervello, j’ho chiesto come…



Ago
03

L’omo nudo

So’ l’omo nero che ner fontanone s’è fatto er bagno nudo l’altra sera. Me so’ rivisto alla televisione, e so che ho scatenato ‘na bufera. La cosa è ‘n po’ diversa. Mo ve prego, dateme du’ minuti che ve spiego. Ero io solo: – Ma chi passa? È estate… faccio come Albertone alla marana… – Nemmeno er tempo…



Ago
01

La formica stanca

‘Na formichina lungo la salita spigneva ‘na mollica grossa e bianca. Faceva ‘sto mestiere da ‘na vita. – Basta! Me fermo qui, so’ troppo stanca – La vide ferma e disse la sua amica: – Ma che sei matta? Lasci la mollica? Riprendi a spigne, nun te ferma’ mica, pensa ar dovere tuo, sei ‘na formica! –…



Lug
31

Er molosso progressista

A fa la guardia a ‘n vecchio capannone, dentro ‘na bella cuccia assai spaziosa, c’era un vecchio molosso che er padrone nutriva e riforniva d’ogni cosa. Pareva assai mansueto a prima vista ma in petto aveva ‘n core progressista, pure se onor der vero a colazione scodinzolava lieto al suo padrone. Per fare propaganda alla sua idea sovente…



Lug
28

L’ape e la mosca

N’ape e ‘na mosca avevano ronzato pe’ più de ‘n’ora dentro a un bel giardino pieno de fiori, chiuso e ben curato de ‘na villetta in cima all’Aventino. Un paradiso vero a primavera, co’ l’orchidee, le rose e l’erba rasa. Mentre la mosca era forestiera, l’ape lì invece aveva fatto casa. E fu per pura jella e distrazione…



Lug
27

La forza della mente

Dar Campidojo fu selezionato un ‘mental coach’ esperto e laureato. Annò ner campo nomadi a Salone pe’ intavola’ ‘na bella discussione su come fa’ pe’ ritrova’ decoro ed inizia’ ‘na vita de lavoro. Prima de comincia’ ‘st’operazione ha dichiarato a popolo e nazione: – Sarò determinato e convincente, confido nella forza della mente! – Dopo du’ mesi lì…



Lug
26

L’Ignoranza

‘Na volta le vedevi anna’ a braccetto, magna’ e dormi’ sotto lo stesso tetto, le misere Ignoranza e Povertà. E nun se parla de cent’anni fa. E tante sere dentro quella stanza cenavano co’ Dignità e Speranza. Quanno la Povertà fece fagotto er sodalizio antico venne rotto. E l’Ignoranza chiese l’amicizia ad una molto peggio: la Pigrizia. Adesso…



Lug
25

La cinesina

È dura comincia’ la settimana pigiato nella metropolitana. Attorno a me ‘n’umanità assonnata che ancora n’ha iniziato la giornata, naufraghi persi ognuno nel suo mare co’ l’occhi fissi dentro al cellulare. Me giro e co’ la mamma, lì vicina, me scruta seria assai ‘na cinesina. Me metto tutt’e due le mani in faccia, poi le riapro…



Pagina 2 di 1412345...10...Ultima »