Mag
17

Era de maggio

Quanno che l’altra sera t’ho incontrata er core s’è fermato, lo confesso. Era de maggio quanno t’ho lassata, però me pare come fosse adesso. Da mo nun annavamo più d’accordo, ma che successe nun me lo ricordo, e pure tu perché n’ho più chiamato me sa che ormai l’avrai dimenticato. Ce stetti male, nun te l’ho mai detto…



Mag
09

Cacio e Pepe

A falla bona come pora nonna è dura. Basta un po’ de distrazione, er pecorino te diventa gomma e devi butta’ tutto ner secchione. Io fò cosi: er cacio lo grattugio assieme ar pepe dentro ‘na scodella, poi metto tutto dentro ‘na padella, ma no sur foco! Dopo, senza indugio, butto la pasta che ho già preparata nell’acqua…



Mag
06

La doppietta

– Hai inteso ‘sti rumori? Mamma mia! So’ i ladri, va a chiama’ la polizia! – – Fra ‘n quarto d’ora è notte, bona aspetta, che poi ce penso io co’ la doppietta! –…



Mag
04

La Nuvola

Pare che l’hanno costruita male, che sia più lunga un par de metri boni e che finisce pe restrigne er viale e nun lassa’ lo spazio pe i pedoni. In più dice che impalla la visuale assieme pure all’alberi e ai lampioni. Nessuno in questi anni se n’è accorto e mo che è stata fatta la frittata va…



Mag
03

Er benzinaro mio

Er benzinaro mio nun ha studiato perché purtroppo ha sempre lavorato. Er padre è morto ch’era regazzino e l’hanno preso dentro a ‘n magazzino a scarica’ le casse de verdura pure ch’era soltanto ‘na creatura. S’è preso la licenza elementare studianno dopo fatto er militare la notte dopo er turno ner cantiere, co’ ‘na famija sua da mantenere…



Apr
27

Er fonno

Diceva d’ave’ visto tutto ar monno, diceva: – Avemo ormai toccato er fonno! – ma quando ha visto quelli tutti blu nonno ha esclamato: – Stamio a anna’ più giù…



Apr
21

Buon compleanno Roma

Ve ringrazio pe’ l’auguri che so’ sempre assai graditi. Ma le scritte sopra i muri, i giardini mal puliti, le persiane e i materazzi che lassate dappertutto, le foreste de palazzi che i pratoni hanno distrutto, le montagne de monnezza, le fregnacce sui giornali, l’iultimissima schifezza delle corse dei cinghiali, e le buche pe’ la strada e li…



Apr
20

La flotta

Ce sta ‘na grande flotta in mezzo ar mare che porta le bandiere a stelle e strisce. Dispone de ‘na forza nucleare che tutto quanto er monno intimorisce. Annava dritta verso la Corea su ordine de ‘n fijo de ‘na … , ma a quanto pare mo ha cambiato idea o c’è chi dice che ha sbajato rotta…



Apr
14

Stabat Mater

Fijo bianco de polvere e spavento sepolto vivo sotto cinque piani, chiuso in una montagna de cemento, che scavo disperata co’ le mani. Fijo senza più un corpo, fatto a tocchi, squartato da le schegge de ‘na bomba, senza più naso e labbra, senza occhi, nell’aria evaporato, senza tomba. Fijo leggero come ‘na farfalla che dal mio seno…



Apr
13

Er calabrone e la farfalla

Er calabrone vide la farfalla che svolazzava allegra ner giardino. Lei annò a posasse su ‘na rosa gialla, lui se nascose dietro a ‘n rosmarino. Erano stati tempo prima assieme e s’erano voluti tanto bene. Poi ‘n giorno, senza daje spiegazione, lei lo lasciò e se mise co’ ‘n moscone. Ce soffrì tanto. Poi se tirò su. E…



Pagina 5 di 13« Prima...34567...10...Ultima »