BLOG : La voce di quasi tutti

Mag
13

Destino, Origine, Comunità: il pensiero D.O.C.

“Qual è il pensiero che ci fa stare al mondo? Circondato dal nulla c’è un pensiero che si spande sopra di noi, dentro di noi, intorno a noi. È il pensiero del destino, dell’origine, della comunità. Il pensiero che compendia altezza, profondità e latitudine della nostra vita; il pensiero che abbraccia il futuro, il passato e il presente…



Mag
04

FELICITÁ È…

“Felicità è un mattino di maggio in terza elementare. (…) La porta era socchiusa e il sole spalancato suggeriva pensieri del mare in piena aritmetica. Ad un tratto appare mio padre e mi fa uscire in anticipo da scuola per andare col suo ciclomotore rosso e nero (l’unico veicolo a motore che sapeva guidare) in campagna. Aveva la…



Apr
27

Eravamo un popolo di Giuseppi e Marie…

A Sud non nasce più un Ciccillo. Bambini con quel nome, quel diminutivo antico e affettuoso, di creature sfornate in casa, in famiglie prolifiche. La scomparsa di un nome coincide con quello di un mondo prolifico e casereccio. Non nasce più nemmeno un Giuseppe al Sud. Eravamo un popolo di Giuseppi e Marie, discesi dal presepe. Adesso non…



Apr
16

Ritorno al sud

“Sono belli i vecchi, di una bellezza tutta loro; non negate loro lo sguardo e la cura. Vi parlano di cose che sono fuori dalla volgare insolenza del quotidiano, vi narrano di storie remote, spesso inutili, ombre del passato, vite marginali che chiedono una nicchia di attenzione. I vecchi sono diafane farfalle, lasciatele volare alla luce, non disprezzate…



Apr
16

Riflessioni di Marcello Veneziani

La buona politica non è solo buona amministrazione, ma è buona motivazione. La lotta alla corruzione si occupa degli esiti, ed è compito delle leggi e di chi le applica. La ricerca delle motivazioni, invece, si occupa delle fonti ed è compito della politica e della cultura indicarne di degne. La prima è consuntiva e controlla le risposte…



Apr
14

GRAMMATICA PER CLASSIFICARE I LADRI

Come i verbi latini, anche i ladri italiani si dividono in attivi, passivi e deponenti. Dicesi ladro attivo colui che deruba direttamente o si costruisce le condizioni politiche, normative e ambientali per rubare. Chiamasi ladro passivo colui che lascia rubare e trae beneficio indiretto dal predetto furto. Dicesi ladro deponente colui che non deruba ma depone leciti finanziamenti…



Apr
11

Riflessioni di Marcello Veneziani

“C’è un nesso strettissimo tra la crescita della corruzione e il declino della meritocrazia. Le capacità non vengono riconosciute, i meriti non contano nulla, la memoria collettiva è labile e presto dimentica il bene come il male, i meriti come i demeriti, il decoro come l’indecenza. L’onorabilità decade al rango d’immagine, così la dignità degrada a pura apparenza…



Apr
09

Politica d’avanspettacolo

“La politica in Italia non c’è più da un pezzo. Al suo posto ci sono i Quattro Animatori, più una selva di caratteristi e collaterali, attori minori, subordinati o insubordinati ai predetti istrioni, più ricco contorno di mariuoli e faccendieri. Naturalmente gli animatori non sono tutti uguali e ognuno ha il suo animatore preferito, ma se non il…



Apr
08

QUATTRO ANIMATORI E UNA MUMMIA

La politica in Italia è ridotta a quattro animatori e una mummia. Al posto dei leader e dei partiti ci sono infatti gli animatori. Renzi è il più brillante, Berlusconi il più vetusto, Grillo il più professionale, Salvini il più ruspante. Provo a descrivere la foto ricordo per la Pasquetta. Di Matteo Renzi al governo vediamo pochi risultati…



Mar
28

Breve trattato di odiologia

– L’odio è il sentimento o il risentimento che sorge nei confronti di qualcosa o qualcuno che riteniamo essere di ostacolo alla nostra vita. La sua forma più blanda è l’antipatia, odio disinteressato, perché non accusiamo un danno. – L’odio porta a degradare il qualcuno che odiamo al rango di qualcosa: non lo vediamo come soggetto, con la…